«

»

Mag 12

GINNASTICA ARTISTICA: Il C.G.A. Stabia onora la Serie A2 fino in fondo

Non c’è due senza tre, dopo Torino e Roma, anche nella terza prova del Campionato nazionale Serie A2 della Federazione Ginnastica d’Italia svoltasi ad Ancona, il C.G.A. Stabia di Castellammare ha dovuto fare a meno del suo alfiere Giancarlo Polini, atleta del Team Italia.

Il club stabiese guidato da Angelo Radmilovic ha fatto un piccolo passo avanti rispetto alle precedenti competizioni giungendo al 10° posto, che non è sufficiente però a tirarlo fuori dalla zona retrocessione. Si spera nel recupero fisico di Polini affinché possa rientrare in squadra nella quarta prova del 16 settembre ad Eboli dove, oltre al suo indubbio contributo tecnico, potrà fungere da sprone per i suoi compagni di squadra, Christian Atte, Manlio Massaro, Biagio Barbato, Francesco Schettino e Giuseppe Cascone.

Se lo Stabia ha dei rimpianti per la probabile retrocessione in Serie B, la Ginnastica Salerno gioisce per la promozione in serie A1, orami a portata di mano. Il club granata di Juliana Sulce, infatti,  si è aggiudicata anche la terza prova di campionato e viaggia a punteggio pieno davanti alla Juventus Nova Melzo e alla Giovanile Ancona. Basterà il 10° posto, nella quarta ed ultima prova, per  consacrare  l’impresa della Ginnastica Salerno davanti al pubblico di casa, essendole stata assegnata l’organizzazione della competizione. Salerno iscriverà così il proprio nome nella massima serie, cosa che nella storia della Campania era riuscita solo al C.G.A. Stabia nel 2012, a seguito della quale il sodalizio di Angelo Radmilovic inaugurò il nuovo impianto di via Napoli assurto poi ad unica Accademia Federale maschile del Sud Italia. Promozione che ottenne grazie a Polini, Maresca e Darino, questi ultimi due sono artefici anche della prossima promozione della società granata diretta da Alessandra Di Giacomo.

Si delineano così due sentimenti contrastanti, la delusione per l’eventuale retrocessione dello Stabia e la gioia per la ormai certa promozione della Ginnastica Salerno, questa è la legge dello sport, il primo non dovrà demordere perché ha le carte in regola per ritornare subito in A2 mentre la seconda dovrà puntare al tricolore 2018 o quanto meno al podio per proseguire nella sua escalation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*