«

»

Dic 19

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Taranto – Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia non riesce a battere il Taranto e il Matera diventa campione d’inverno, titolo che comunque non avrebbe conquistato nemmeno in caso di vittoria per la peggior classifica avulsa rispetto al Lecce e alla squadra di Auteri, che ha travolto il Melfi con un punteggio tennistico.

Fontana ha mostrato una squadra piuttosto stanca per i tanti incontri ravvicinati e alcuni calciatori in un cattivo momento di condizione, peraltro con le indisponibilità di Liviero e Morero in difesa.
La presenza di Lisi questa volta esterno alto accanto a Ripa e Kanoutè, non ha dato gli effetti sperati anche perchè il centrocampo, formato da Mastalli, Zilbert e capitan Capodaglio non ha creato il solito gioco, preoccupato di una difesa inedita, composta da Camigliano e Atanasov centrali e Cancellotti e Liotti sugli esterni. Comunque la migliore occasione l’ha avuta proprio Lisi, che nella ripresa si è fatto ribattere la conclusione dal portiere Maurantonio, bravo a chiudere lo specchio della porta in uscita.

Nel primo tempo lo Stabia non è andato oltre una conclusione di Ripa, rischiando anzi in un paio di situazione di subire il gol dei padroni di casa, evitato anche per una buona parata di Russo.
Nella ripresa lo Stabia ha preso a giocare un pochino meglio, e poteva trovare il gol del vantaggio con Lisi, che con gli ingressi di Sandomenico per Zilbert e di Marotta per un Liotti ancora in difficoltà sulla corsia difensiva sinistra, ha cambiato ancora una volta ruolo, dimostrando di essere un vero jolly, al quale gli errori commessi oggi allo Iacovone, peraltro non usuali, vanno assolutamente perdonati. Lo Stabia dopo Andria e in parte a Matera, anche a Taranto non è riuscito a sviluppare la solita trama fatta di possesso palla e a creare molto in attacco a dimostrazione del particolare periodo di difficoltà offensiva, compensata però dalla buona tenuta difensiva, nonostante le assenze pesanti di Morero e Liviero, escludendo anche quella di Amenta, al quale è stata concessa la rescissione del contratto in attesa del mercato di gennaio, al quale opportunamente Fontana ha chiesto adeguati rinforzi in tutti i settori per poter continuare a lottare per il primato.
I cambi decisi da Fontana non potevano incidere sulla gara non tanto per un fatto tattico, ma per la difficile condizione atletica, che preoccupa prima della sosta di gennaio alla vigilia di un match molto delicato e difficile contro il Catania, che ha battuto la Casertana e che senza la penalizzazione sarebbe a soli tre punti dalla squadra stabiese, battuta al Cibali nella gara di esordio del campionato.

I tifosi stabiesi, giunti in un numero discreto anche allo Iacovone di Taranto, non possono gioire per un punto conquistato contro avversari, invischiati al momento nella zona bassa della classifica, ma sono pronti a sostenere le vespe negli ultimi due impegni dell’anno solare, al Menti contro il Catania giovedì pomeriggio con inizio alle ore 18:30 e a Melfi tra Natale e Capodanno, in attesa di un colpo di mercato da parte della società del presidente Manniello.

Il tabellino

Taranto: 1 Maurantonio, 2 De Giorgi, 5 Paolucci, 6 Stendardo, 8 Sampietro, 9 Magnaghi, 17 Balzano, 18 Altobello, 26 Lo Sicco, 28 Bobb, 29 Viola. A disposizione: 12 Pizzaleo, 10 Bollino, 3 Pambianchi, 14 Boccadamo, 15 Cardea, 16 Russo, 21 Garcia, 25 Giunta, 33 Pirrone. All. Pantaleo De Gennaro

Juve Stabia: 22 Russo, 2 Cancellotti, 4 Capodaglio, 5 Atanasov, 7 Kanoute, 8 Zibert (21’ st 11 Sandomenico), 13 Camigliano, 14 Liotti (32’ st 10 Marotta), 23 Lisi, 24 Mastalli, 29 Ripa. A disposizione: 1 Bacci, 26 Borrelli, 9 Del Sante, 17 Salvi, 18 Morero, 19 Izzillo, 20 Petricciuolo, 21 Esposito, 27 Rosafio. All. Gaetano Fontana

Arbitro: Luca Massimi della sez. AIA di Termoli

Assistenti: Leonardo De Palma della sez. AIA di Termoli e Michele Pizzi della sez. AIA di Termoli

Ammoniti: Lisi (JS), Magnaghi (T), Paolucci (T), Camigliano (JS)

Angoli: Taranto 6, Juve Stabia 4

Recuperi: 1’ pt, 4’ st

Fonte tabellino S.S. Juve Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*