«

»

Nov 12

SUBBUTEO: Lo Stabiae non supera il girone all’ottava edizione della “Apulia Cup”, Erminione giunge in semifinale all’individuale Challenge

(nella foto da sinistra Eduardo Erminione premiato per la semifinale Challenge individuale raggiunta)

(nella foto da sinistra Eduardo Erminione premiato per la semifinale Challenge individuale raggiunta)

Sabato 5 e domenica 6 novembre 2016 si è tenuto a Foggia l’ottava edizione della “Apulia Cup”, torneo nazionale di calcio da tavolo Fisct. Sabato 5 novembre si presentano ai nastri di partenza 10 squadre, divise in due gironi da 5. Le prime due classificate dei due gironi si qualificano per le semifinali.

Lo Stabiae purtroppo non supera il girone: la squadra composta da Eduardo Erminione, Michele Sirica, Domenico Vinaccia e Mauro D’Arco perde contro Subbuteo Vomero, per 2-0, contro Nola 74, per 2-1, contro Salernitana, per 3-0, mentre contro Foggia B ottiene l’unica vittoria per 3-1.

Per la cronaca Salernitana vince il torneo battendo in finale, per differenza reti, i Napoli Fighters, dopo che il match era terminato col punteggio di 2-2 nei tempi regolamentari.
Va meglio il giorno dopo con Eduardo Erminione che giunge in semifinale all’individuale Challenge. Eduardo Erminione passa primo nel girone di qualificazione con 2 vittorie: ai quarti batte 3-1 un giocatore di Taranto mentre cede purtroppo, per 2-1 contro il salernitano De Luca che poi contenderà il titolo al tarantino Nitti.
Per la cronaca Nitti vincerà il torneo battendo De Luca per 2-0.

Nella categoria Open vittoria del foggiano Patruno che batte in finale per 2-1 il beneventano Christian Filippella.
Da segnalare l’ottima prestazione dell’ex stabiese Alessandro Ottone battuto in semifinale per 4-2 da Patruno, che poi vincerà il torneo.

Mario Banditelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*