«

»

Ott 21

BASKET FEMMINILE A2: CMO Stabia a mani vuote da Viterbo

logo-nuovo-basket-stabiaPrima sconfitta esterna per il roster stabiese, che si arrende solo nell’ultimo periodo in terra laziale.
Gara di alti e bassi quella della squadra di coach Massaro, che, come contro Alpo, nel secondo periodo va sotto fino al -14, per poi riacciuffare la partita, prima di alzare bandiera bianca nei minuti finali.
Nello starting five piccola variazione, con Potolicchio, che prende il posto di Gallo,Innocenti e Ortolani per il gioco perimetrale, O’Dwyer e Minervino nel pitturato.
Nel primo periodo Viterbo non sbaglia un colpo e mette a referto 22 pt, con la difesa stabiese che sembra esser rimasta negli spogliatoi, coach Massaro è costretto alla sospensione per scuotere il suo quintetto, che inizia a mettere qualche punto in cascina colpendo dalla lunga distanza con Innocenti e Gallo, dopo dieci minuti è 22-14 il punteggio.
Ad inizio secondo periodo arriva il primo black-out di Ortolani e compagne, Spirito approfitta di alcune disattenzioni difensive e infila un mini parziale di 6-0, una tripla di Yordanova coincide con il massimo vantaggio viterbese sul 32-18 al 16esimo. Massaro richiama la sua squadra in panchina e prova a mischiare le carte in difesa, alternando zone e pressing, la scelta tattica ha un effetto positivo, Stabia rosicchia qualche punto e va al riposo  sul -6 (34-28).

Nel terzo periodo la squadra stabiese sembra accendere la lampadina e arriva a mettere la testa avanti sul 41-45, con un tiro dalla media distanza di Minervino al 29esimo, è lo stesso pivot stabiese che dalla linea del tiro spreca per il +6, sul fronte opposto Ciavarella, che sfodera un’ottima prestazione offensiva chiudendo con 22 pt a referto, colpisce dalla distanza e riduce lo svantaggio ad una lunghezza, 44-45.Nell’azione successiva l’episodio che inverte nuovamente l’inerzia della gara a favore della squadra di coach Scaramuccia, sulla sirena del terzo periodo, dopo un rimbalzo offensivo, è ancora Ciavarella a riportare la sua squadra in vantaggio, 47-45.
Nel quarto periodo Stabia spreca troppo al tiro, nonostante ciò al 37esimo lo svantaggio è ancora di due possessi 55-51. Le campane sembrano accusare la stanchezza, dovuta anche alla rincorsa nel punteggio per tutta la partita, e pian piano svaniscono  dal campo, arrendendosi fino al 66-55 finale.
Defensor Viterbo 66:
Puggioni 7, Maroglio 2, Boccalato ne, Orchi 4, Raiola, Yordanova 16, Riccobono 2, Ciavarella 22, Romagnoli, Cutrupi 6, Spirito 9, Ndiaye 2. Coach Scaramuccia.
CMO Stabia 55:
Ortolani 5, Innocenti 8, Giuseppone 2, De Rosa, Potolicchio 12, Gallo 7, Di Costanzo 3, Minervino 5, Tagliafierro ne, Scala ne, O’Dwyer 13.
Coach Massaro, Ass coach Mandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*