«

»

Ott 03

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia – Vibonese

Logo StabiAmoreLo Stabia batte una Vibonese ostica ed organizzata, grazie alla vena realizzativa del ritrovato bomber Francesco Ripa, che con una splendida tripletta, si porta il pallone della gara a casa.

Fontana ha potuto fare scelte più ampie, dovendo rinunciare solo agli infortunati Amenta, Del Sante e Salvi, schierando la stessa difesa di Fondi, con Izzillo, Mastalli e Capodaglio, che recupera il posto dopo il brutto infortunio alla mandibola nell’”amichevole” con la Frattese, a centrocampo e un attacco completamente rinnovato con Lisi, Ripa e Sandomenico.
Proprio da un assist di Sandomenico a metà primo tempo nasce il gol del vantaggio dello Stabia con Ripa che, realizza di testa, dimostrando le sue straordinarie doti da attaccante opportunista. La Vibonese non cambia il suo atteggiamento guardingo e rischia di subire da Lisi e dallo stesso Ripa la seconda rete prima della fine del primo tempo, ma nella ripresa la squadra calabrese, allenata da Massimo Costantino prende ad attaccare, nel tentativo di cogliere un prestigioso pareggio al Menti e sfiorando lo stesso in un paio di circostanze, una delle quali clamorosamente sventata da un salvataggio di Liotti, proprio sulla linea di porta.

Foto Ciro Coppola - S.S. Juve Stabia

Foto Ciro Coppola – S.S. Juve Stabia

Fontana decide di far entrare Kanoutè per Sandomenico e poi Zilbert per Capodaglio e nel finale anche il recuperato Liviero al posto di Izzillo e la squadra ritorna a fare gioco, realizzando altre due reti, sempre con il ritrovato Spider Ripa, abile ancora di testa a metterla dentro su angolo battuto da Liviero e a segnare il rigore, fischiato nel recupero per un fallo su Kanoutè. La Vibonese manca il gol con il neo entrato Lionetti, che si fa ribattere la conclusione dal portiere stabiese Danilo Russo, mentre il suo portiere Stefano Russo, ex di turno, sventa il pericolo su Lisi e lo stesso Kanoutè, che alla fine litiga con i compagni per calciare il rigore. Ma Fontana richiama l’attaccante africano all’ordine, ordinando di far calciare il rigore a Ripa, ma poi si presta a tesserne le lodi dalla panchina e addirittura ad abbracciarlo, gesti che fanno capire come il tecnico stabiese sappia utilizzare la psicologia del bastone e la carota con i suoi calciatori. Francesco Ripa non segnava un gol da più di un anno, a causa del suo lungo infortunio e trovarne addirittura tre in una sola gara, rischia di cambiare le gerarchie degli attaccanti nella rosa dello Stabia, che con questa vittoria scavalca il Matera e si ritrova con un distacco di soli tre punti dalla coppia di squadre pugliesi in testa alla classifica, Lecce e Foggia.

I tifosi stabiesi presenti stasera, calorosi, ma non ancora numerosi, possono sognare l’aggancio alla prima posizione, immaginando un altro risultato positivo nella prossima gara di Reggio Calabria e considerando la vittoria nell’atteso confronto diretto di domenica 16 ottobre contro il Foggia al Romeo Menti, che in quell’occasione dovrà essere gremito come merita la squadra e l’importanza della sfida.

Tabellino

Juve Stabia: 22 Russo D., 2 Cancellotti, 4 Capodaglio (22′ st 8 Zibert), 5 Atanasov, 11 Sandomenico (10′ st 7 Kanoute), 14 Liotti, 18 Morero, 19 Izzillo (36′ st 3 Liviero), 23 Lisi, 24 Mastalli, 29 Ripa. A disposizione: 1 Bacci, 26 Borrelli, 10 Marotta, 13 Camigliano, 20 Petricciuolo, 21 Esposito, 27 Rosafio, 30 Montalto. All. Gaetano Fontana

Vibonese: 1 Russo S., 2 Franchino, 3 Paparusso (12′ st 7 Scapellato), 4 Giuffrida, 5 Sicignano, 8 Legras, 9 Saraniti, 11 Rossetti (18′ st 10 Leonetti), 23 Manzo, 26 Sabato, 28 Cogliati (37′ st 27 Di Curzio). A disposizione: 12 Centrangolo, 22 Mengoni, 6 Chiavazzo, 14 Yabre, 16 Cinquegrana, 17 Tindo, 18 Lettieri, 21 Surace, 29 Usai. All. Massimo Costantino

Arbitro: Cristian Cudini della sez. AIA di Fermo

Assistenti: Simone Teodori della sez. AIA di Fermo e Giuseppe Di Giacinto della sez. AIA di Teramo

Marcatore: 19′ pt, 41′ st e 48′ st rig. Ripa (JS)

Ammonito: Atanasov (JS)

Angoli: Juve Stabia 3, Vibonese 5

Recuperi: 0′ pt; 5′ st

Note: spettatori totali 1.324 (paganti 552, per un incasso di € 7.024,00 + abbonati 772, per una quota di € 5.174,00)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*