«

»

Mag 01

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Monopoli vs Juve Stabia

Logo StabiAmoreAnche questo risultato, come quello con il quale lo Stabia ha battuto la Lupa Castelli Romani al Menti domenica scorsa, non deve trarre in inganno, perché al Veneziani, contro la squadra pugliese da poco allenata da D’Adderio, sono state determinanti non solo le quattro reti del Monopoli, ma anche le parate di Pisseri, portiere stabiese della scorsa stagione, a mio avviso mai abbastanza rimpianto.

Il tecnico Zavettieri, a salvezza ottenuta, ha scelto di inserire dall’inizio molte riserve, a mio avviso con troppi difensori, davanti al confermato Russo, Polak, Carrillo, Atanasov e Liotti, e ben quattro centrocampisti, Obodo, Carrotta gli esterni Cancellotti e Lisi a sostegno delle punte Diop e Gomez, subendo già nel primo tempo la squadra pugliese, abile a sfruttare un calcio di punizione con Pinto e a raddoppiare con Di Mariano.
Eppure lo Stabia, pur non effettuando un gioco brillante, è riuscito a rendersi più volte pericoloso e a rischiare di passare in vantaggio con Diop, che anche nella ripresa è stato fermato dalle belle parate di Pisseri, il quale, dimostrando ancora una volta il suo valore, non ha voluto assolutamente concedere alla sua ex squadra nemmeno l’onore del gol della bandiera.

Nella ripresa non cambia il copione della gara con il Monopoli che continua a segnare, anche con lo stabiese Pasquale Esposito, e Viola e lo Stabia che continua ad essere fermato dalle parate di Pisseri, che in particolare compie un grande intervento ancora su Diop nel finale di gara.
Zavattieri prova ad inserire forze fresche come Grifoni e Gatto, ma più che i cambi sono state infelici le scelte di rinunciare prima e durante la gara a calciatori importanti come Contessa, Del Sante e Nicastro, mentre può essere considerato giusto concedere a Favasulli un turno di riposo per l’imminente nascita del figlio. Anche questa volta Lisi ha deluso le aspettative, mentre Diop, pur non riuscendo a segnare, ha giocato piuttosto bene, decidendo forse di convincere delle sue qualità di attaccante chi scrive queste note di commento, a prescindere dalla scommessa vinta dallo stesso Gianfranco Piccirillo sul numero dei sui gol, inferiore alla doppia cifra, ma comunque importante, a meno di un’improbabile tripletta contro il Foggia l’ultima giornata.

Questa sconfitta, esagerata nelle proporzioni del punteggio, rende molto complicata la possibilità dello Stabia di raggiungere il piazzamento utile a disputare la prossima edizione della coppa Italia maggiore, un obiettivo sempre centrato negli ultimi anni.

L’ultima gara contro il Foggia sarà molto difficile dentro e fuori dal campo, che potrebbe pure non essere il nostro Menti per i noti problemi di inagibilità del settore degli ospiti, perché i satanelli, reduci dalla goleada di stasera contro il Martina, conservano molte speranze di raggiungere i play-off promozione.
I tifosi stabiesi giunti anche a Monopoli non meritano di subire ulteriori mortificazioni dopo quelle dei derby persi in casa e in trasferta, i troppi pareggi e questa goleada subita al Veneziani, frutto comunque delle maggiori motivazioni dei padroni di casa, intenzionati ad evitare di disputare gli spareggi retrocessione, per cui lo Stabia contro il Foggia non potrà assolutamente regalare nulla, ad una squadra, peraltro molto invisa, alla stragrande maggioranza della tifoseria stabiese.

Tabellino

Monopoli: 1 Pisseri, 2 Esposito, 3 Bacchetti, 4 Ferrara, 5 Tarantino, 6 Pinto, 7 Luciani, 8 Viola, 9 Gambino (39’ st 21 Lescano), 10 Romano (33’ st 19 Di Fino), 11 Di Mariano (23’ st 20 Rosafio). A disposizione: 12 Pellegrino, 13 Castaldo, 14 Bei, 15 Mercadante, 16 Ricucci, 17 Djuric, 18 Battaglia. All. Salvo Fulvio D’Adderio

Juve Stabia: 1 Russo, 2 Atanasov, 3 Liotti, 4 Obodo, 5 Polak, 6 Carillo, 7 Cancellotti, 8 Carrotta (14’ st 17 Grifoni), 9 Gomez (21’ st 16 Gatto), 10 Lisi, 11 Diop. A disposizione: 12 Polito, 13 Navratil, 14 Contessa, 15 Maiorano, 18 Nicastro, 19 Del Sante, 22 Mascolo. All. Nunzio Zavettieri

Arbitro: Pierantonio Perotti della sez. AIA di Legnano

Assistenti: Andrea Costantini della sez. AIA di Pescara e Michele Pizzi della sez. AIA di Termoli

Marcatori: 18’ pt Pinto (M), 34’ pt Di Mariano (M), 16’ st Esposito (M), 19’ st Viola (M)

Ammonito: Cancellotti (JS)

Angoli: Monopoli 3, Juve Stabia 5

Recuperi: 1’ pt, 3’ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*