«

»

Mar 16

Se Scafati ride… Castellammare piange!

Il Campionato Italiano di Taekwondo, svoltosi a Scafati il 4-5-6 marzo, è stato elogiato ad esempio dalla Dirigenza Federale nazionale ed indubbiamente ciò è vanto dell’Associazione organizzatrice l’Arabesque Scafati ma, anche per una parte preponderante, da parte dello Staff Tecnico Koryo.

Al termine della manifestazione però mi è stato chiesto dal Direttore Tecnico Nazionale F.I.TA. Maestro 9°dan Young Ghil PARK , che oltretutto è anche il mio maestro,  “come mai una Società costituita da 2 anni è riuscita in ciò che non è stata capace di fare la Koryo in 40 anni di attività ?”. Ovviamente la vergogna è trasalita dal mio viso inondando tutto me stesso e pertanto mi sono sentito in dovere di fare una disanima delle inefficienze (sic!) Stabiesi in questo ultimo quarantennio delineando con la seguente analisi la difesa per il mio “onor perduto”.

Caro Maestro se ben si ricorda la mia venuta da Napoli a Castellammare fu sollecitata proprio da lei in quel 1978 ed io, carico di emozione, accettai immediatamente. Appena giunto (40 anni fa) subito mi fu prospettato dai politici locali, ai quali mi presentai, che era imminente l’attuazione del progetto del Palasport nella zona S. Marco. Difatti io come altri Presidenti, delle Associazioni e Società Stabiesi, siamo ancora in attesa di quella e di altre paventate realizzazioni pre-elettorali mai giunte a conclusione se non nelle chiacchiere dei nostri GRANDI politici locali, capaci solo di imbonire con promesse mai mantenute gli sportivi Stabiesi.

Nel frattempo la nostra città ha perso grandissime Società Sportive ed anche tanto di quel “turismo sportivo”, di cui saremmo stati capaci, e del quale si nutrono molte città italiane.
Infine qualche timido tentativo organizzativo ho provato a farlo difatti riuscii ad organizzare un Campionato Italiano di Ritmica nella palestra del Liceo Severi. Ancora oggi mi ricordo le brutte figure nazionali che ho fatto per: la mancanza di aereazione, la bassezza del soffito, i fatiscenti servizi e spogliatoi e chi più ne ha …….. Ah, al riguardo si esibì l’olimpionica Zacchilli ed il suo cerchio si inceppò sul soffitto!!!

Sono al corrente che  la mia città ha GROSSI problemi da risolvere in materia di vivibilità e di sopravvivenza ma, questa mia piccolissima storia di quarantennale inefficienza civica, è molto, ma molto difficile, rendere credibile nei confronti di coloro che non hanno il piacere di avere la cittadinanza della Città delle Acque (sic! Sic! Sic!).

Infine un ultimo appunto: la cittadina che ha ospitato il Campionato ovvero Scafati, se non erro, possiede altri 3, dico tre, palazzetti !!!!

Claudio FUSARO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*