«

»

Gen 25

PALLAVOLO FEMMINILE-SERIE C: La Link Campus University Nemesi capolista e irriducibile

La Link Campus University che miete solo successi in serie C quasi non fa più notizia, ma il successo conseguito dalle stabiesi sabato sera nel palazzetto dello Sport di Caserta ha qualcosa di straordinario per la grinta e la determinazione che il gruppo della Nemesi ha sfoderato contro le quotatissime avversarie che sono rimaste annichilite dalla tecnica, dalla forza fisica e mentale delle ragazze allenate da Antonio D’Auria e Mauro Longobardi. (Risultati e classifica cliccando qui).

La trasferta era iniziata piuttosto male a causa delle assenze per motivi di salute della palleggiatrice Domestico e del centrale Cuomo, la situazione si era, poi, complicata nel corso del primo set a seguito dell’infortunio occorso alla palleggiatrice Petrelli a causa di uno scontro di gioco fortuito con la compagna di squadra Matarazzo. Entrambe le atlete accusavano danni e Petrelli era addirittura costretta a lasciare definitivamente il campo per poter ricevere le cure adeguate. La Link Campus University era, quindi, priva della palleggiatrice dopo pochi minuti di gioco. La situazione era molto delicata perché impediva alla Nemesi l’adozione di qualsiasi tattica offensiva e la costringeva a dover puntare tutto sugli altri fondamentali. Da lì parte il piccolo capolavoro della Link Campus University che porta la firma delle centrali Di Lorenzo ed Autiero che hanno rinunciato ad attaccare e si sono sottoposte al duro ed oscuro compito di servire le altre attaccanti nonché di esercitare una grande pressione a muro contro le casertane.

Ma veniamo alla cronaca dell’incontro.

Primo set – La Link Campus University inizia con la formazione tipo: Petrelli in palleggio, Tomatelli opposto, Di Lorenzo e Autiero centrali, Troncone e Matarazzo schiacciatori di banda e Sammarco libero. La differenza tra le due squadre è netta, le stabiesi allungano fino al 14 -7 quando perdono per infortunio Petrelli. Lo sbandamento iniziale delle stabiesi è tangibile e le casertane della VolAlto ne approfittano prontamente ma non riescono a modificare l’andamento del set che viene conquistato dalla Link Campus University con il punteggio di 25 a 19.

Secondo set – Il tecnico stabiese modifica l’assetto tattico affidando la ricezione a Salpietro, Troncone e Sammarco e la gestione della regia di attacco a Matarazzo. L’assetto raggiunto dalla Link Campus University consente, però, al VolAlto Caserta di poter esprimere un gioco di buona fattura e di aggiudicarsi il set con il punteggio di 25 a 15.

Terzo set – La Link Campus University cambia nuovamente assetto: riaffida la ricezione a Matarazzo, Troncone e Sammarco, rinuncia a sviluppare attacchi con i propri centrali ed affida, quindi, a Di Lorenzo ed Autiero il duro e faticoso compito di contrastare a muro le casertane e di servire i propri attaccanti. I risultati non tardano ad arrivare perché Di Lorenzo ed Autiero oltre a realizzare alcuni punti preziosi a muro riescono ad alimentare il gioco di attacco stabiese consentendo a Tomatelli, Troncone, Salpietro e Matarazzo di colpire con successo le avversarie. La difesa ben guidata da Sammarco fa poi il resto. La Link Campus University vince il set con il punteggio di 25 a 22.

Quarto set – La Link Campus University riparte senza modifiche tattiche rispetto al set precedente, ma la VolAlto prende le misure e riesca a portarsi sul punteggio di 12 a 3, ma le stabiesi sono irriducibili e iniziano a rimontare fino a portarsi sul 23 a 23. Il clima nel gelido palazzetto di Caserta si fa caldo a causa delle proteste dei tecnici casertani e del pubblico di casa, le stabiesi non gestiscono al meglio le ultime due azioni e complice una decisione arbitrale, non pienamente condivisa dei tecnici della Nemesi, debbono arrendersi sul punteggio di 25 a 23.

Quinto set – La Nemesi è ormai convinta di poter espugnare il campo casertano e subito imprime il proprio ritmo, Di Lorenzo ed Autiero realizzano importanti punti a muro e mettono sempre gli attaccanti in condizioni di esprimersi al massimo, così Tomatelli chiude con decisione alcuni lunghi scambi, Matarazzo e Troncone trovano spesso le zone vuote del campo avversario mentre Sammarco e Salpietro difendono con ordine e precisione. La pressione delle stabiesi è adesso notevolissima e le brave avversarie non sono in grado di reggerla. La Link Campus University si aggiudica il set con il punteggio di 15 a 9 e porta a casa l’ennesima vittoria sotto gli sguardi increduli del pubblico di casa che di certo non immaginava che una squadra senza palleggiatrice e senza gioco di attacco dei centrali potesse prevalere sulle loro beniamine.

VolAlto Caserta vs Link Campus University Nemesi 2 – 3 (19/25 – 25/10 – 22/25 – 25/23 – 9/15)

Link Campus University Nemesi: Deborah Cozzolino, Francesca Cuomo, Rosa Di Lorenzo (Capitano), Serenella Matarazzo, Elisa Petrelli, Dina Salpietro, Carmen Sammarco (Libero),  Anna Somma, Veronica Staiano, Vanessa Tomatelli, Eleonora Troncone. Allenatori: Antonio D’Auria, Mauro Longobardi. Dirigente: Agostino Sammarco.

Addetto Stampa – A.S.D. Pallavolo Nemesi Stabiae

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*