«

»

Ott 16

TAEKWONDO: Trofeo Kim e Liu

Decima edizione, 26 e 27 settembre a Roma, per il Trofeo Kim & Liù di Taekwondo. In tutto si sono sfidati 1.500 bambini di età fra i 6 e gli 11 anni: per molti di loro è stato il debutto agonistico ufficiale. Al torneo hanno preso parte per la prima volta alcuni giovanissimi atleti stranieri.

Il torneo è risultato oltremodo piacevole innanzitutto per la location (lo splendido parco dell’Acqua Acetosa) nonché per l’ottima organizzazione ed infine per noi Koryani è risultato davvero eccezionale per i risultati agonistici acquisiti !

Alla fine delle due giornate di gara, che hanno visto severamente impegnati sia i nostri tecnici che atleti e genitori, il Segretario Generale F.I.TA. non ha potuto fare a me no di dire: i ragazzi che avete presentato sono stati bravissimi, dei veri atleti. Loro, che sono le promesse del nostro futuro, hanno combattuto come dei veri campioni, mostrando un Taekwondo bellissimo, emozionante e genuino. Nondimeno, si sono dimostrati leali e rispettosi nei confronti del contesto e degli avversari, evidenziando una naturale attitudine alla sportività. È chiaro che tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il costante supporto di voi genitori, che, con il vostro entusiasmo, avete contribuito a colorare vivacemente questo week-end di Taekwondo. Il successo del Kim&Liù è in grande parte merito vostro. 

E, venendo alla gara, non vi poteva essere occasione migliore di questa per evidenziare i gioielli della nostra scalpitante pulcineria, difatti così è stato con l’acquisizione di risultati che hanno fatto trasecolare i nostri fan ed accompagnatori.

Ogni nostro partecipante avrebbe bisogno di una intera pagina per la cronistoria della sua gara e degli innumerevoli combattimenti vinti (almeno 4) ma ciò non rientrerebbe nello spirito di questo torneo che vuole si la premiazione del migliore ma non l’esaltazione del campionismo. Ancora per l’ennesima volta i nostri piccoli ci fanno ben sperare per il futuro del Taekwondo Stabiese e per l’orgoglio che questi atleti ci mettono nel difendere i propri colori ed il nome della Koryo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*