«

»

Mag 28

PALLAVOLO: Italbed Stabia – Per una Serie C che va, una serie D che arriva

Un punto esatto. Solo un punto è stata la distanza che ha lasciato la serie D maschile dell’Italbed Stabia al di qua del velo della successiva categoria.
Si era detto che i miracoli non succedono, ma un pizzico di speranza fino in fondo ancora restava. Poco da fare per gli uomini di coach Solimene che si sono visti soffiare via il posto davvero per una spanna.

Ma per una serie C che va, una serie D che arriva.

A mantenere alto l’onore dello Stabia ci pensano infatti le ragazze della Prima divisione femminile. Vero è che il percorso playoff non è stato semplice.
Gara 1 della prima fase le ha viste sfidanti in casa del Luvo Arzano, gruppo giovane che fin dal primo set aveva mostrato un carattere forte, cosa che non era bastata per arginare la compagine stabiese.
Il secondo parziale sembrava essere una copia del primo quando le atlete giallo-blu cominciano ad andare in confusione commettendo erroracci e rendendo facile gioco alle avversarie.
Andamento che continua per terzo e quarto set fino alla sconfitta conclusiva. Amara batosta che getta un po’ d’ombra  nell’ organico femminile, ma la partita non è chiusa.

Gara 2 vuole L’italbed Stabia in campo casalingo contro il club Napoli di Vico Equense, squadra già affrontata più volte in amichevole che non crea grandissimi problemi, infatti iltutto si chiude agevolmente sul 3-1 per le stabiesi. Adesso tocca aspettare (per un regolamento completamente differente dalla stagione precedente) che  rispettivamente le seconde, terze e quarte di ogni girone si affrontino tra di loro.
Ne passa quasi un mese che intanto vede il Luvo Arzano salire direttamente in serie D dopo la vittoria in quel di Vico e l’Italbed Stabia affrontare la Fenice Volley di Arzano nell’ultima fase disponibile per la promozione.
L’attesa fa salire l’ansia, ma non abbassare la concentrazione e così le ragazze di coach Aiello si ritrovano in campo ad un passo dalla serie D battendo per 3-0 la compagine arzanese nella gara di andata e 3-1 in quella di ritorno che sancisce il passaggio alla successiva categoria.

Il mister Aiello, superate ormai le scaramanzie di questo campionato così commenta : “Gara 2 è‘ stata una partita difficile, chiaramente lo sapevamo e non ci eravamo illusi dopo la brillante e netta vittoria  in casa, che si potesse concludere in modo veloce e facile. Dopo i primi due set vinti con autorevolezza e sicurezza, nel terzo si è verificato un chiaro calo psico-fisico,pagato a caro prezzo con un punteggio molto severo 13/25 tutto ciò ha fatto sì che la squadra di casa riprendesse forza, coraggio e fiducia nei propri mezzi per disputare un VI set grintoso e con motivazioni alle stelle. In questo set le squadre hanno combattuto punto su punto, sempre a stretto contatto, fino al mini break delle arzanesi che si sono portate sul punteggio di 21/23. Dopo il time out le ragazze hanno tirato fuori tutta la grinta, la voglia di vincere e l’esperienza per chiudere il set e la partita. Al rientro in campo un cambio palla e 4 battute chirurgiche di Iacomino stendono le avversarie ed è game over!

C’ è ovviamente una grande soddisfazione per aver raggiunto l’obiettivo prefissato all’inizio della stagione, non ci siamo mai nascosti, abbiamo sempre creduto fin dal primo giorno che ci siamo riuniti in palestra, anche nei momenti più difficili. E da quel giorno sono passati esattamente 365 giorni.

Un anno lungo, faticoso, difficile ma alla fine questa grande vittoria ci ripaga di tutti i sacrifici fatti.

Due ringraziamenti sono rigorosi: il primo senza alcun dubbio va alla società tutta, sempre presente e vicino alla squadra, ha messo a disposizione tutto ciò che necessitava per raggiungere questo magnifico risultato prima volta nel settore femminile, settore rinato dopo otto anni. Il secondo, chiaramente a questo gruppo di “bimbe”  che nonostante le tante difficoltà, ha sempre reagito con vigore e con la  voglia di vincere insita in ogni uno di loro. Un gruppo completamente nuovo, ragazze che non avevano mai giocato insieme, tranne per le più esperte cresciute insieme nelle giovanili, da atlete provenienti da diverse società, con metodologie e sistemi di allenamenti diversi.

Adesso ci godiamo e festeggiamo questa meritatissima vittoria. In prospettiva del  futuro abbiamo già appuntamento per fine settimana con i dirigenti per programmare e pianificare la prossima stagione agonistica.”

ASD Volleyball Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*