«

»

Mag 09

TAEKWONDO: Baby Fighter

Buon sangue non mente! Non vi è detto più giusto di questo difatti, dopo il fratello maggiore Augusto vincitore la settimana scorsa all’ Hirpinia Cup, ecco la conferma, domenica scorsa, del  più piccolo dei Longobardi, Giovannino, appena 23 kg e che da poco ha compiuto i suoi 7 anni, stravincere con punteggi roboanti 12-5 o 12-4 o per K.O.T. ed aggiudicarsi alfine anche questo titolo.
Del resto ci aveva già avvertiti il mese scorso stravincendo gli Interregionali in Puglia e l’anno scorso vincendo tutte le gare federali. SIAMO BRAVI ALLA KORYO!!
No, non siamo così sfacciatamente presuntuosi e sappiamo benissimo che TALENTI si nasce e, nel caso specifico, già notammo al primo giorno di allenamento le grandi doti e potenzialità che, ovviamente, sono state incanalate tecnicamente nel modo giusto. Ora speriamo che cresca sempre così con la stessa verve e voglia di primeggiare per regalarci in futuro ulteriori e più rinomati titoli agonistici.

Della gara facevano parte anche gli altri splendidi membri della pulcineria Koryo che vedevano un ottimo Federico ESPOSITO, alla sua prima gara, tenere testa in finale al suo avversario e cedere solo per poco. Nondimeno il sempre ruggente Corrado ESPOSITO che affrontava la gara nonostante avesse accusato già in settimana problematiche notevoli al ginocchio e che portava comunque al termine la semifinale.
Sfortunatissima Elvira D’AURIA che la sera prima si procurava una sublussazione al polso e per la prima volta, nella sua giovane carriera agonistica, doveva accontentarsi del 2°posto.  Infine, con performance che comunque esaltavano lo stesso il parterre koryano, affrontavano le loro prove, con minore fortuna, i nostri Simone TRAMPARULO  e  Giuseppe SCALA ai quali va comunque il plauso di tutti i Koryani.

ASSDC KORYO 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*