In ricordo di Catello Mari

Nove anni fa ci lasciava Catello Mari. Il suo ricordo vive nei cuori di tutti gli sportivi e in particolare dei tifosi della Cavese e della Juve Stabia. Il nostro abbraccio più forte va al padre Giuseppe, nostro dirigente, e a tutti i suoi cari. Il “Leone”, come era soprannominato Catello per la sua grinta, non è morto. Il suo ruggito, espressione di un modo di vivere lo sport che deve essere di esempio per tutti, continua a sentirsi forte in tutti i cori che i tifosi gli tributano in tutta Italia.

S.S. Juve Stabia

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.