«

»

Mar 15

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Lupa Roma – Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia dopo l’esonero auspicato di Pancaro, torna a schierare Ripa in attacco accanto a Di Carmine, per un ritorno al 4 4 2 chiesto da Manniello a Savini, allenatore in seconda, promosso sul campo almeno per la gara di Aprilia. (risultati e classifica qui).

Nel primo tempo la squadra stabiese si schiera con la solita difesa, Jiday e La Camera a centrocampo con i cursori offensivi Gammone e Carrozza e il duo Ripa e Di Carmine in attacco, ma purtroppo deve rinunciare subito all’italo nigeriano per un infortunio muscolare che costringe Savini a inserire Burrai al suo posto.
La Lupa Roma di Cucciari schiera due stabiesi, Cascone e Del Sorbo, ex attaccante del Savoia e il napoletano Bariti, trequartista che Benitez ha fatto esordire in massima serie, che anche oggi ha fatto vedere di essere un calciatore di qualità.

Lo Stabia ha mostrato di poter giocare con due attaccanti anche in trasferta e senza un calciatore importante come Jiday, realizzando il vantaggio proprio con un gol in condominio tra Ripa e Di Carmine, che ha toccato la palla quando forse questa era già entrata sul colpo di testa dell’attaccante soprannominato uomo ragno. Lo stesso Ripa in precedenza aveva mancato l’impatto di testa, giungendo comunque puntuale in zona gol e dimostrando di meritare di giocare titolare insieme a Di Carmine e non solo come la sua alternativa, ma anche Gammone ha fatto una buona gara.
La Lupa Roma ha trovato qualche giocata offensiva con Del Sorbo, che si è visto annullare un gol per fuorigioco, ma riesce a rendersi pericolosa solo nella ripresa con Tulli su un campo davvero in condizioni pietose per quanto riguarda il manto erboso. Ma anche il secondo tempo dimostra che Pancaro aveva torto marcio a non far giocare Ripa e lo stesso Caserta che, entrato per un Carrozza poco convincente, ha dimostrato di essere ancora in grado di regalare gol e spettacolo, realizzando il raddoppio e procurandosi il fallo che ha portato all’espulsione di Celli, già ammonito nel primo tempo insieme a tanti altri calciatori romani.
Di Carmine addirittura esagera con il suo tredicesimo gol in campionato, che chiude i conti di una gara che consente allo Stabia di tornare in piena corsa almeno per le posizioni utili a disputare gli spareggi play-off, permettendo a Savini finanche di dare spazio a Gomez al posto di Ripa nel finale. Insomma come sommessamente andavamo dicendo da tempo questa squadra aveva bisogno di una svolta tattica, che liberasse le importanti energie offensive di Ripa e Caserta, due calciatori che possono essere determinanti per vincere le partite in Lega pro, ora con la conferma di Savini o l’arrivo di un altro allenatore più esperto, ipotesi meno probabile dopo la goleada romana, sarà importante vincere anche il derby di domenica prossima alle 14 contro un’Ischia, che ieri è riuscita a fermare la Casertana, una delle concorrenti dirette per i play-off.

Il tabellino

Lupa Roma: 1 Rossi, 2 Frabotta, 3 Celli, 4 Capodaglio (35′ st 18 Mastropietro), 5 Pasqualoni, 6 Cascone, 7 Bariti, 8 Raffaello, 9 Del Sorbo, 10 Margarita (18′ st 16 Prevete), 11 Tulli. A disposizione: 12 Santi, 13 Conson, 14 Martorelli, 15 Cerrai, 17 Tajarol. All. Alessandro CucciariJuve Stabia: 1 Pisseri, 2 Cancellotti, 3 Contessa, 4 La Camera, 5 Polak, 6 Migliorini, 7 Gammone, 8 Jidayi (6′ pt 16 Burrai), 9 Ripa (40′ st 18 Gomez), 10 Carrozza (20′ st 15 Caserta), 11 Di Carmine. A disposizione: 12 Santurro, 13 Romeo, 14 Liotti, 17 Bombagi. All. Marco Savini

Arbitro: Stefano Giovani della sez. AIA di Grosseto

Assistenti: Fabio Hager della sez. AIA di Trieste e Nicola Badoer della sez. AIA di Castelfranco Veneto

Marcatori: 36′ pt e 39′ st Di Carmine (JS), 37′ st Caserta (JS)

Ammoniti: Celli (LR), Cascone (LR), Margarita (LR), Del Sorbo (LR), La Camera (JS), Gammone (JS), Polak (JS), Raffaello (LR)

Espulso: 33′ st Celli (LR) per somma di ammonizioni

Angoli: Lupa Roma 5, Juve Stabia 3

Recuperi: 1′ pt, 3′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*