«

»

Feb 26

PALLAVOLO: Italbed Stabia senza tragua

Assalto della maschile alla capolista  e saccheggio della femminile

Vero è che a Carnevale ogni scherzo vale, ma questa Italbed Stabia  stare al gioco proprio non vuole. O si vince o si perde.

Questo il  fil rouge tra le prime squadre targate VBS che senza colpo ferire e nulla lasciare al caso mettono a segno il  colpo grosso  di Febbraio.

La serie D maschile dopo il set lasciato in quel di Ariano, semplice calo di tensione, si è proiettata in tutto e per tutto alla scalata alla capolista, impresa assai ardua visto il risultato dell’andata a netto favore del Cava.

Così parlava il mister Solimene alla vigilia dell’incontro: “Sabato sarà una partita che può dirci molto sulle nostre reali ambizioni . Il Cava fino ad oggi ha dimostrato una continuità davvero notevole (casella sconfitte ancora vuota) e loro in primis sanno che, aggirato l’ostacolo Stabia il cammino per la C e’ tratto. Ben consci delle difficoltà a reperire un organico adeguato venderemo di sicuro cara la pelle”.

Nessun novello Cesare in quel di Cava, anzi è la legione stabiese a oltrepassare il Rubicone e a spiazzare completamente il folto pubblico della Di Capua battendo 3-0 la première dame di questo campionato. Di sicuro l’organico è stato all’altezza del match con le ottime prestazioni dell’opposto e  capitano Alminni e del palleggiatore Amoruso.

Le parole di Amoruso sono chiare :”  Attendevamo con ansia la partita, non tanto per recuperare il Cava, ormai  in fuga in classifica, ma per racimolare punti promozione preziosi con una squadra che potrebbe fermare le dirette concorrenti, nonché per dimostrare a noi stessi e a loro che non siamo inferiori a nessuno. Chi ha visto la gara di andata avrebbe potuto sostenere la nostra netta inferiorità rispetto agli avversari, incapaci di reagire alle difficoltà del campo. Invece abbiamo sfoderato la miglior prestazione stagionale. A mio avviso è stata la vittoria del gruppo in quanto  voluta con la stessa intensità da tutti, prestando la più alta attenzione, facendo sempre le scelte giuste e mantenendo un buon ordine tattico. Aggiungiamo  poi che il nodo  al dito lo avevamo stretto e il gioco è fatto! Un grazie al pubblico accorso che ci ha sostenuto alla grande sperando che continui ad aumentare.”

“Faccio innanzitutto i complimenti alla mia squadra  per la prestazione che ha offerto.” si congratula Alminni.  “Penso davvero sia stata la nostra migliore prestazione in assoluto dall’inizio della stagione. Abbiamo mantenuto alto il ritmo dall’inizio alla fine, senza mai calare d’attenzione. Battere la capolista dà sempre una soddisfazione immensa, ma per raggiungere il nostro obiettivo dovremo mantenere alta la concentrazione fino al traguardo di questo campionato evitando passi falsi”.

Per la serie D  trasferta Domenica 01 Marzo in quel di Avellino contro l’Olimpica.

Percorso senza sbavature quello delle ragazze di coach Aiello che mietono vittime sia in quel di Ercolano che tra le fila  del Brava Torre.

Anche qui si rincorre la capolista, ormai ad una sola lunghezza di distanza e con la quale lo scontro al vertice avverrà il 7 Marzo in casa Italbed, ma nel frattempo le leonesse stabiesi fanno man bassa di punteggi pieni.   “Ennesima sfida con ennesima vittoria per il nostro gruppo.” commenta il capitano Filosa.” Siamo ormai a 6 di seguito e questo sicuramente fa crescere il morale ed aumenta sempre di più la voglia di dimostrare il nostro valore, la preparazione delle gare effettuata nei duri allenamenti ed il desiderio di concretizzare il nostro obiettivo finale. Proprio per questa ragione ne approfitto per invitare quanti più tifosi ed amanti del nostro sport a sostenerci nella prossima gara casalinga del 7 marzo contro il Caffè Partenope, che decreterà la conquista del primo posto per una delle due contendenti. Intanto però ci concentriamo per la prossima sfida di Venerdì a Piscinola.”

Nella cornice di questi successi va contato il passaggio alla seconda fase dell’under 13 maschile 3×3 e la prima vittoria stagionale delle leoncine dell’u.18 nel campionato CSI nello scontro contro la Volleyworld. Poche le soddisfazioni per gli altri campionati giovanili sia maschili che femminili,ma si continua a crescere e tirando le somme  questo è quello che conta alla fine.

Addetto stampa VBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*