«

»

Gen 24

BASKET MASCHILE-SERIE C: Due ottimi primi quarti per la T&T Stabia, poi viene fuori Pozzuoli. Finisce 57-71

Davvero troppe tre gare in quattro giorni per la T&T tra C Naz. e Under 19, buona comunque la prova degli stabiesi. Domenica sfida a Scafati.

Si ferma la striscia di risultati positivi tra prima squadra e campionato giovanile della T&T Stabia di fronte al più quotato avversario della Virtus Pozzuoli, sceso in campo nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso dopo una serie vincente di tre partite. (risultati e classifica qui).
Ma, nonostante questo, i primi minuti della gara mostrano una N.P. Stabia travolgente che imprime alla gara il ritmo che Pozzuoli non ama. I padroni di casa volano sulle ali dell’entusiasmo con un gioco frizzante e intenso, fatto di gran difesa, contropiede e transizione equilibrata tra penetrazioni e conclusioni dalla distanza.

Dopo una tripla di Somma, suonano la carica Peppe Mascolo e Italo Marino (nella foto), quest’ultimo autore di una prestazione di personalità suggellata da un’imperiosa schiacciata inchiodata in contropiede nel primo periodo. La Gma è in affanno e Coach Serpico ricorre al time-out, Stabia ha già problemi di falli con Somma, rilevato da Del Sorbo che si fa trovare finalmente pronto con una tripla messa subito a segno.
Massimo vantaggio stabiese a fine primo periodo sul 23-10 e Pozzuoli ricorre subito alla zona che crea non pochi grattacapi ai gialloblù locali. Annunziata è in serata no e la palla non si muove come dovrebbe in attacco per Stabia, Pozzuoli ne approfitta per rosicchiare con gli ingressi dalla panchina di Luongo ed Errico. Gli stabiesi provano ancora a fare la differenza in difesa e non raccolgono granché offensivamente, anche perché c’è un’evidente disparità nel giudicare i contatti, specie in penetrazione purtroppo, da parte dell’arbitro Pagano di Scafati, resosi protagonista di una condotta superficiale che ha poi impresso un certo nervosismo alla gara e lasciato esplicitamente scontente entrambe le formazioni.
L’attacco stabiese del secondo quarto è tenuto in piedi da Del Sorbo e Mascolo (20 alla fine per lui) ma Pozzuoli si riavvicina fino al 34-29 del riposo lungo.
Il problema sorge al rientro in campo delle squadre, quando la Nps cala vistosamente, soprattutto a livello mentale, complice la stanchezza della terza partita in quattro giorni. Incarnato (sceso in campo nonostante la febbre) si procura buoni vantaggi battendo sempre l’uomo ma non concretizza sbagliando numerosi appoggi da sotto, non va meglio per gli altri al tiro da fuori ed è notte fonda offensivamente con soli 6 punti realizzati nel terzo periodo. Pozzuoli aumenta il vantaggio meritatamente, continuando a zona e puntando tutto in attacco su Orefice che punisce dalla distanza insieme al gioco vicino a canestro dove Stabia lotta con Donnarumma: a fine terzo quarto è 40-47.

Quintetto leggero stabiese per i problemi di falli ad inizio ultimo periodo e, dopo un 0-4 di Pozzuoli, Marino I. subisce l’ennesimo fallo non fischiato dopo un canestro realizzato, causando le proteste stabiesi: non contento della condotta precedente, l’arbitro Pagano sanziona un tecnico a Marino, uno a Somma e addirittura espulsione diretta di quest’ultimo. Coach Zurolo prova a riportare tranquillità con un time-out ma Pozzuoli fa ancora bottino con Errico e Bastoni volando sul +19. Stabia finisce onorevolmente sul 57-71, con la consapevolezza di poter ormai giocare alla pari con tante squadre se saprà allungare il rendimento dei primi 20 minuti di questa gara, dove è stata su alti livelli.

Domenica prossima 25 gennaio si va a Scafati, reduce dalla sconfitta di Agropoli e di sicuro motivata a riscattarsi. Lunedì 26 invece l’Under 19 affronterà in casa il Picentia Pontecagnano per continuare la sua marcia nella seconda fase del campionato Elite.

Il tabellino

T.&T. N.P. STABIA – GMA VIRTUS POZZUOLI 57-71 (23-10, 11-19, 6-18, 17-24)
Stabia: Del Sorbo 7, Incarnato, Mascolo 20, Annunziata 3, Donnarumma 2, Marino G. 2, Somma 7, Marino I. 16, Massimino, Manzo. Coach: Zurolo; Ass. Coach: Pacifico e Pappalardo.
Pozzuoli: Orefice 15, Longobardi, Caresta 2, Orsini 2, Luongo 10, Aprea 5, Errico 19, Bastoni 12, Innocente 5, Loncarevic 1. Coach Serpico.
Arbitri: Sabatino e Pagano

Ufficio Stampa Nps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*