«

»

Gen 15

BASKET MASCHILE-SERIE C: Primo urlo di giogia per la T&T Stabia, battuta Ostuni con una tripla sulla sirena del secondo supplementare

Il tiro allo scadere del ’97 Massimino regala la prima meritata vittoria in campionato alla Nps, in campo nei supplementari solo con gli Under 19

Dopo le passate beffe casalinghe ai supplementari con Scafati e Megaride, dopo la difficile ripresa per la caduta a Potenza e la pesante lezione a San Severo arrivano finalmente i primi due punti in classifica per la giovanissima T&T N.P. Stabia, la squadra con l’età media più bassa del campionato e costruita con un budget bassissimo. Un risultato che fa ancora più eco in questo momento storico tra società in crisi, fallimenti e ritiri vari e che da grande entusiasmo e soddisfazione all’ambiente stabiese, ricaricato per il girone di ritorno di C Nazionale da poco cominciato e la seconda fase Under 19 Elite. (risultati e classifica qui).

La gara con Ostuni è stato un continuo alternarsi di emozioni e ribaltamenti di risultato, dove gli stabiesi sono stati bravi a non mollare mai e gestire bene una non facile situazione falli, venendo fuori alla distanza con una grande condizione fisica. Ostuni è sembrata in affanno e nervosa, senza riuscire a far pesare la maggior stazza ed esperienza, anch’essa con molti uomini usciti per falli.

Primi due periodi di gioco molto equilibrati, con gli ospiti della Cestistica sul massimo vantaggio di +9 ad inizio secondo quarto grazie a Percan e Menzione. Da qui la reazione stabiese, trascinata da Incarnato (20 per lui e migliore in campo), Mascolo e Somma che sigla la tripla del sorpasso prima dell’intervallo (42-41).
Stabia rientra senza Mascolo e Marino I. gravati di falli ma non per questo non riesce a tenere bene il campo in questa fase, grazie ai preziosi contributi di Donnarumma (buon gioco sugli scarichi e grande coraggio nel lottare sotto canestro contro Orlando e Caloia), Marino G., Massimino e Manzo. Il momento migliore della T&T è proprio nel terzo quarto quando riesce a mantenere sempre un’inerzia positiva, alternando uomo, zona e pressing e mettendo in difficoltà la Cestistica con rapidi contropiede che le regalano un vantaggio minimo oscillante tra le 2 e le 5 lunghezze fino al 56-55 di fine periodo.

Il quarto conclusivo dei regolamentari vede sempre Stabia in vantaggio anche se di poco ed è un vibrante alternarsi punto a punto. Ostuni ha un bel contributo dal giovane Angelini e solo metà periodo riesce a mettere il naso avanti per un momento col canestro firmato da Caloia. Ad un giro di lancette dalla sirena Stabia è +1: Orlando sbaglia i due liberi, seguono un possesso per parte senza realizzazioni e Ostuni è di nuovo in lunetta con Menzione a 20 secondi dal termine. Ancora errori, rimbalzo d’attacco ospite ma nulla di fatto. La palla è del capitano stabiese Somma che subisce fallo e fa 2/2 dalla lunetta a 12 secondi dal termine. Tripla sbagliata di Marseglia, rimessa stabiese a 7 secondi e incredibile fallo in attacco di Somma che concede il possesso agli avversari: tripla con mani in faccia di Percan e tutto rinviato ai supplementari sul 74-74.

Fasi di gioco confuse e piccolo contraccolpo psicologico, anche per i troppi errori ai tiri liberi, per gli stabiesi ad inizio primo extra-time (in campo tutti Under 19 e Del Sorbo che entrerà per raggiunto limite di falli degli altri ma a mezzo servizio per infortunio, dopo non essersi allenato per l’intera settimana) non ne approfitta Ostuni che invece alterna uscite per falli e sanzioni con falli tecnici. La Nps mantiene un’incollatura di vantaggio con il 2+1 di incarnato, i 2 di Marino G. e il libero di Somma. Gli ospiti pareggiano con la freddezza di Menzione e un’altra tripla di Percan a 30 secondi dalla fine: 80 pari, ancora supplementare. Negli ultimi 5 minuti la N.P. Stabia conquista il successo prima con il canestro di Donnarumma su assist scarico di Somma (82-80, segue Ostuni che segnerà il pareggio solo dalla linea dei liberi, in due occasioni diverse, con i 2 punti di Assentato) e poi con l’azione simbolo della partita: time-out stabiese a 4 secondi dalla fine, palla per Incarnato che penetra e scarica dietro per Massimino, canestro da 3 punti sulla sirena per il finale di 85-82 che fa esplodere la gioia gialloblù in un invasione di campo festosa.
Prossimi impegni della T&T Stabia sarà domenica 18 in trasferta di C Naz. in casa del Bernalda.

Il tabellino

T&T N.P. STABIA – CESTISTICA OSTUNI 85-82 dopo 2 t.s. (15-22, 27-19, 14-14, 18-19, 6-6, 5-2)
Stabia: Del Sorbo, Manzo 2, Incarnato 20, Mascolo 18, Donnarumma 8, Marino G. 8, Somma 19, Marino I. 3, Massimino 7. Coach: Zurolo; Ass. Coach: Pacifico e Pappalardo.
Ostuni: Orlando 11, Marseglia 8, Percan 14, Menzione 18, Caloia 10, Angelini 14, Tanzarella 3, Perugino 2, Assentato 2, Morena n.e.. Coach: Vozza; Ass. Coach: Curiale.
Arbitri: Del Monaco e Nuzzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*