«

»

Dic 02

BASKET FEMMINILE-A2: TRG Stabia battuta dalla capolista Castel San Pietro

logo basket femminile stabiaPartita dura, le due compagini si sfidano a viso aperto, La TRG Stabia perde il play Iozzino nel riscaldamento. La Magika Castel San Pietro ha i pronostici dalla propria parte e vuole provare ad allungare ancora la classifica. (risultati e classifica qui).

Le stabiesi si presentano con l’atteggiamento giusto, già dalla palla due iniziano a dare filo da torcere alla difesa emiliana colpendola dall’arco con Potolicchio, Calamai e Gallo, l’attacco di casa trova sostegno nelle mani di Panella e dell’esperta Ballardini. Il primo parziale vede Stabia dietro di tre lunghezze 22-19. Il secondo quarto si apre con due liberi di Calamai 22-21, la Magika-Alfagomma subito impedisce il sorpasso con un parziale di 6-0 firmato Vespignani-Cappucci (28-21 al 16′), il duello sotto le plance è molto duro, Matic e Vitari hanno la meglio su Voynova e Minervino, la quale deve fare i conti anche con la situazione falli. Si va al riposo lungo con il punteggio di 37-29.

Le prime battute del terzo quarto sono della bulgara Voynova (10pt+12rt) che con un gioco da tre punti, canestro più libero aggiuntivo, fa restare in scia la sua squadra (37-32 al 23′), a rimettere a posto le cose per le padrone di casa c’è Mariella Santucci, che non segna tanto ma quando lo fa è sempre nei momenti decisivi (45-37 al 26′). Per alcuni minuti entrambi gli attacchi rimangono a secco, Matic e Vitari da un parte e Voynova dall’altra, sprecano tanto dall’area abbassando le percentuali al tiro. Due liberi di Voynova fermano il terzo parziale sul 45-39.

Nell’ultima frazione di gioco, le romagnole accelerano, al 33′ grazie alle realizzazioni di Ballardini raggiungendo il primo massimo vantaggio con 55-42, la TRG risponde con un parziale di 6-0 che porta la firma di Lella Potolicchio (top scorer con 17 pt) (55-48 al 35′). La TRG è stanca, perde Calami per limite massimo di falli e qualche palla di troppo in attacco, Vitari e Ballardini ne approfittano e siglano l’ultimo parziale fatale per le campane compiendo il massimo vantaggio al 37′ sul 62-48, il quintetto di coach Belfiore prova invano a recuperare riuscendo soltanto a dimezzare lo svantaggio, all’ultima sirena il tabellone luminoso segna 64-56.

Ancora una buona prova in trasferta per la squadra stabiese, che per più di tre periodi ha tenuto testa alla capolista del proprio girone, adesso ci sono da conquistare i punti salvezza iniziando da sabato prossimo al Palaseveri dove sarà ospite Santa Marinella, seconda forza del campionato.

Il tabellino:
Magika Castel San Pietro 64:Vespignani 5, Turroni, Bardasi, Cappucci 4, Ballardini 15, Santucci Martina, Franceschelli 2, Schieppati, Matic 16, Vitari 3, Santucci Mariella 11, Panella 8.
Trust Risk Group Stabia 56:Iozzino ne, Potolicchio 17, De Rosa ne, D’Avolio, Carotenuto, Gallo 13, Moretti, Minervino 5, Gemini 2, Voynova 10, Calamai 9

UFFICIO STAMPA CARMINE CASCONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*