«

»

Ott 06

BASKET MASCHILE-SERIE C: Ottima prova in trasferta per la T&T Stabia ad Ostuni

Gara sempre in tensione con vantaggio stabiese +1 a 7’ dal termine: i canestri decisivi li realizzano i pugliesi.
La N.P. Stabia torna dalla trasferta in puglia con maggiori certezze e consapevolezza dopo la soddisfacente prestazione sul parquet di Ostuni. Una gara combattuta a viso aperto contro un altro degli squadroni di questo campionato che però ha dovuto sudare non poco per venire a capo del confronto. La T&T con grande cuore e gioco di squadra ha tenuto testa ai giganti della Cestistica pagando soltanto un po’ troppo in difesa, per situazioni obiettivamente difficili, e qualche minuto a vuoto in attacco nei momenti decisivi di metà quarto periodo. Per il resto è stato un bel vedere in crescendo fatto di personalità e grossi miglioramenti offensivi (risultati e classifica qui).

All’inizio Ostuni è sembrata indomabile al tiro da fuori, con Morena che partiva con un 3/3 nelle triple durante il primo quarto, nonostante una difesa onesta dei gialloblù che rispondono però colpo su colpo con Somma e Mascolo trascinatori. Coach Vozza cambia subito pelle ai suoi, visto che il match non decolla per i locali, ed abbassa il quintetto inserendo Menzione (ottimo impatto sulla gara per lui) e Tanzarella il quale risponde subito partecipando al festival dalla lunga distanza per i suoi, salvo poi rendersi protagonista di un brutto fallo con gomito alto su Marino I. che gli costa un antisportivo.

Marseglia e Percan non entrano ancora in partita e Coach Zurolo invece ha buone risposte da Marino G. e Incarnato dalla panchina. Dopo il primo quarto (25-20), l’alta percentuale da fuori di Ostuni si normalizza e la T&T riesce a colpire più volte in contropiede e in transizione, con un grande Italo Marino autore di una prestazione maiuscola (nella foto, 17 punti con 2 schiacciate perentorie e 8 rimbalzi) che inizia a prendere fiducia nel suo uno contro uno.
Quest’ultimo in difesa si arrangia con volontà insieme a Donnarumma ma Ostuni trova comunque canestri troppo facili grazie alla stazza dei suoi, che consente molti giochi con lob in transizione e assist alto-basso con Caloia protagonista. Proprio lui, grazie al gioco in area e grande intensità, fa andare i locali al riposo lungo con un vantaggio discreto (43-35) ma che non soddisfa Coach Vozza né infiamma lo sparuto pubblico.

La gara ricomincia e Morena è riposato e pericoloso da ogni posizione (miglior marcatore della gara insieme a Somma), iniziando a duettare specialmente con Malamov, autore di numerosi assist oltre che della doppia cifra. Stabia non è da meno e, oltre la grande sostanza e aggressività di Mascolo in attacco, sempre ben accompagnato da Somma e Marino, inizia a recuperare palloni col pressing grazie all’ottimo impatto di Del Sorbo e Massimino specie in difesa. La T&T rosicchia punti restando saldamente in partita a fine terzo periodo (63-60), poi addirittura piazza un break nei primi 3 minuti dell’ultimo quarto che la porta sul +1 col canestro di capitan Somma. Ostuni sembra un attimo sbandare e un time-out le ridà fiato e lucidità: gli stabiesi non mollano ma pagano i tre minuti successivi di secchezza in attacco che la condannano a tornare sotto. Il nuovo vantaggio dei pugliesi è frutto dei canestri ritrovati di Percan e del solito trio Morena-Caloia-Malamov, che consentono un parziale di 12-0 arrivando ai minuti finali con discreta tranquillità ma senza nulla togliere alla prestazione della T&T Stabia.

Soddisfatto Coach Zurolo a fine gara: “Siamo contenti di poter verificare già alla seconda giornata molti miglioramenti dei nostri ragazzi e una maggiore capacità di competizione contro squadre avversarie del calibro di Ostuni. Giocare in questa maniera contro un roster attrezzato come quello de nostri avversari di oggi non è cosa da poco, vogliamo continuare su questa strada e innalzare ancora il nostro valore, Certo, i momenti di difficoltà sono sempre dietro l’angolo ma siamo pronti a tornare a lavorare duro per poter affrontare le cose che oggi avremmo voluto far meglio nei momenti finali.”
Appuntamento alla prossima gara casalinga a Castellammare, domenica 12 ottobre alle ore 18:00 contro Bernalda, sconfitta alla prima giornata a Benevento e ieri in casa da Agropoli.

CESTISTICA OSTUNI – T&T N.P. STABIA 90-78 (25-20; 18-15; 20-25, 27-18)
Ostuni: Malamov 13, Angelini 2, Morena 22, Marseglia 5, Percan 13, Menzione 13, Caloia 16, Tanzarella 6, Perugino, Assentato. Coach: Vozza; Ass. Coach: Curiale.
Stabia: Del Sorbo 4, Manzo, Incarnato 3, Mascolo 21, Donnarumma 2, Marino G. 6, Somma 22, Marino I. 17, Massimino 3, Magliulo n.e. Coach: Zurolo; Ass. Coach: Pacifico.
Arbitri: Dimonte e Conterosito.

Ufficio Stampa Nps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*