«

»

Ago 18

Sul ripescaggio in B riaperti i termini

figcNel consiglio federale di oggi che si è riunito a Roma nella prima seduta condotta dal neo presidente Carlo Tavecchio sono stati eletti i vice presidenti federali: Maurizio Beretta, con dodici voti, assume la carica di vice presidente vicario, Mario Macalli, con 10 voti, quella di vice presidente; nominato il nuovo Comitato di presidenza; in relazione all’ordinanza dell’Alta Corte di Giustizia del Coni, sono stati applicati i criteri già contemplati dal C.U. 171/A del 27 maggio scorso (si applicano gli stessi criteri dei ripescaggi in questo caso sono preclusi club condannati per il calcioscommesse negli ultimi 5 anni, come Novara e Reggina) per l’integrazione dell’organico della serie B, assegnando i termini per la presentazione delle domande a lunedì prossimo 25 agosto ore 13, mentre per l’integrazione dell’organico della Serie B a 22 squadre e per ogni provvedimento successivo, è stata data delega al presidente d’intesa con i vice presidenti ed i presidenti delle Leghe e delle Componenti tecniche.

Ecco una possibile graduatoria: (ringraziamo salernogranata.it per i dati)

I criteri valutati per la seguente tabella sono:
1) posizione dell’ultimo campionato (50%) 
2) storia calcistica (25%) 
3) spettatori degli ultimi 5 anni (25%)

Squadra Ultimo Campionato Tradizione Spettatori ultimi 5 anni Totale
Juve Stabia 14,5 1,75 1,75 18
Pisa 13 2,5 2,5 18
Benevento 12,5 1,5 2,25 16,25
Vicenza 10 3 3 16
Sud Tirol 13,5 0,5 1,25 15,25
Catanzaro 11 2 2 15
Salernitana 9 2,25 2,75 14
Savona 11,5 1,25 0,75 13,5
L’Aquila 10,5 1 1 12,5
Como 8 2,75 1,5 12,25
Pontedera 9,5 0,75 0,25 10,5
Feralpi Salò 7,5 0.25 0,5 8,25

Non abbiamo conteggiato nella graduatoria il Padova (fallito), Novara, Lecce, Reggina, Albinoleffe e Cremonese (escluse per le penalizzazioni di illecito sportivo ottenute nel biennio contestato dalla Figc).

ULTIMO CAMPIONATO (I punti sono calcolati dalla griglia emanata dal Comunicato Ufficiale 174 della F.I.G.C. tramite miglior piazzamento dello scorso campionato, il tutto moltiplicato per 0,50):
1) Juve Stabia 14,5
2) SudTirol 13,5
3) Pisa 13
4) Benevento 12,5
5) Savona 11,5
6) Catanzaro 11
7) L’Aquila 10,5
8) Vicenza 10
9) Pontedera 9,5
10) Salernitana 9
11) Como 8
12) Feralpi Salò 7,5

TRADIZIONE SPORTIVA (10 punti per ogni partecipazione in A a partire dal 1929-1930, 7 per ogni campionato di B a partire dal 1929-1930, 4 per ogni campionato di C/C1/Prima Divisione a partire dal 1935-1936, 2 per C2/Seconda Divisione a partire dal 1978-1979 il tutto moltiplicato per 0,25. Esclusi i campionati durante la seconda guerra guerra mondiale):
Vicenza 604 (12)
Como 480 (11)
Pisa 412 (10)
Salernitana 382 (9)
Catanzaro 378 (8)
Juve Stabia 182 (7)
Benevento 172 (6)
Savona 162 (5)
L’Aquila 140 (4)
Pontedera 100 (3)
SudTirol 36 (2)
Feralpi Salò 16 (1)

MEDIA SPETTATORI DAL 2008-2009 AL 2012-2013:
VICENZA 6.721 (12)
SALERNITANA 6.321 (11)
PISA 5.408 (10)
BENEVENTO 3.408 (9)
CATANZARO 2.513 (8)
JUVE STABIA 2.178 (7)
COMO 1.430 (6)
SUD TIROL 1.240 (5)
L’AQUILA 1020 (4)
SAVONA 736 (3)
FERALPI SALO’ 620 (2)
PONTEDERA 468 (1)

In tradizione sportiva e media spettatori, non verranno considerati i numeri in sé scaturiti dai calcoli dei due criteri, bensì, come un ordine d’arrivo di un Gran Premio di Formula 1, verrà dato un punteggio più alto (12) alla squadra che risulta avere il valore più alto fra tutte le squadre prese in esame, viceversa avrà un punteggio basso (1) la squadra fanalino di coda che ha raccolto nei vari calcoli il valore più basso. I punteggi verranno a loro volta moltiplicati per 0,25 come richiesto dal Comunicato Ufficiale della Figc.

Abbiamo preso in considerazione le squadre con il più alto punteggio ottenuto nello scorso campionato tra retrocesse di B e team perdenti ai play-off di Lega Pro. Andare a scavare nelle retrovie della scorsa Lega Pro cambierebbe poco o nulla l’esito della tabella in quanto i punti legati al primo criterio continuerebbero a scendere, oltre a venire incontro a team con poca tradizione storica e/o poco afflusso di spettatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*