«

»

Mag 02

PALLAVOLO-MASCHILE: Volleyball Stabia tanti i successi inaspettati

Logo_Volley ball stabiaDalla Prima Divisione all’under 17 tutti ai play-off.

Ormai è passata una settimana dalla fine dei festeggiamenti pasquali, ma l’incredibile sequela di ponti festivi continua a lasciare nell’aria una sorta di stabile contentezza.

Più o meno è questa l’aria che tira in casa Volleyball Stabia, in quanto dall’uovo di Pasqua è saltato fuori come regalo il passaggio ai play-off per ben 4 squadre: Prima Divisione maschile, Open misto, Open maschile e in più l’under 17 maschile CSI.

Parlando della prima squadra si può dire che,  per chi l’ha seguita per tutto il campionato (partita più, partita meno) nonostante qualche piccolo calo, l’Oculistica Pascotto non ha deluso.

Dopo 19 vittorie consecutive si è tagliato finalmente il traguardo e concludendo gli ultimi 4 scontri con successi ora netti, ora più sofferti, si è arrogata il diritto, in virtù del secondo posto in classifica (55 punti contro i 58 della prima),  di battersi per il titolo di serie D.

Siamo contenti della piega assunta da questo campionato afferma mister Solimene – abbiamo raggiunto il primo obiettivo stagionale ed adesso arriva il bello. Cercheremo di onorare l’impegno assunto ad inizio percorso di salire di categoria. Se ognuno di noi riuscisse ad assumersi le proprie responsabilità potremo sicuramente  raggiungere la meta. In relazione alla condotta di questo campionato, non rimpiango nulla, nonostante alcuni punti persi lungo la strada. Era un dazio da pagare per far giocare i ragazzi più giovani e fargli assumere esperienza proprio in previsione del futuro campionato. Ad ora ci aspettiamo il massimo per questi play-off, sperando di vincere e convincere la società, il pubblico e magari tutta la città che invitiamo a sostenerci in questo percorso.

Concorda il centrale Giordano:  “Ottimo campionato nel quale si poteva fare di meglio. Cominciano adesso i play-off sotto i migliori auspici, anche se il mese di Maggio sarà pieno di impegni dal momento che lottiamo anche per la conquista di un posto alle finali nazionali CSI Open. Speriamo bene, di certo ci impegneremo per centrarli tutti”.

Un successo che ha sorpreso soprattutto le due mascotte del gruppo: Giannone e de Santis , costretti ad annullare viaggi e vacanza .Considerato forse troppo inaspettato o, semplicemente, lontano, questo successo ha preso alla sprovvista i ragazzi. “ E’ la prima volta che mi capita di giocare i play-off, e davvero non ce lo aspettavamo” confessa Alessandro Giannone.

Nessuna individualità da esaltare e adorare alla guida del gruppo, ma un plauso va a tutta la squadra che è riuscita a coinvolgere i più giovani tra cui  Imperatore, Vitiello, Carotenuto, i gemelli Carbone,  Martone e la new entry Piedepalumbo coniugando la loro inesperienza con le abilità di esperti del settore quali Amoruso, gli stessi Giordano e Solimene, Alminni, D’Auria e Sepe.

Una parentesi sulla compagine mista che milita nel campionato CSI non può mancare. Impresa che ha preso vita quest’anno, dopo una serie di avventurosi eventi successivi all’ultima di campionato, è riuscita sabato sera nell’intento di centrare la prima gara di play-off nonostante l’assenza di elementi importanti.

Qui non si auspica nessun salto di categoria, se non quello tecnico e mentale di giocatori e giocatrici che partiti dal nulla vedono profilarsi una soddisfazione e una realizzazione non solo personale ma anche e più di tutto societaria oltre la voglia di andare a contendersi il titolo regionale e, magari, quello Nazionale.

Compiaciuti gli allenatori dei giovani allievi dell’under 17 Alminni e Amoruso :”  Gruppo eterogeneo con alcuni elementi che militano in under 15, sui quali stiamo puntando parecchio dandogli la possibilità di fare esperienze tra i più grandi ,ed altri nella stessa I divisone. Alcuni di loro ci hanno sorpreso positivamente. E’ un campionato con squadre  come il Padula e il Volla che potrebbero darci filo da torcere, ma non facciamo certo mistero di una speranza per la qualificazione alle fasi successive.”

“Sono estremamente soddisfatto del lavoro di tutti – commenta Enzo Mosca – dagli allenatori ai dirigenti, dagli atleti agli addetti ai lavori, come ho sempre creduto il lavoro paga e gli obiettivi raggiunti da tutti i gruppi della nostra società la dicono lunga. Ora dobbiamo raccogliere i frutti seminati e vogliamo arrivare più lontano possibile in tutte le competizioni. Ci aspettano 2 mesi in cui la nostra associazione verrà messa a dura prova anche per le tante cose da organizzare ma sono convinto che con l’aiuto di tutti riusciremo a fare bella figura.”

Addetto stampa VBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*