«

»

Apr 24

BASKET MASCHILE-UISP: L’Amicizia & Sport Stabia, vittoria meritata ma al cardiopalma

Amicizia e sport StabiaVittoria sofferta ma ampiamente meritata per l’Amicizia & Sport che batte 86-83 Virtus Piscinola 1945 e mantiene il primato in classifica. Un match non facile per gli stabiesi che si sono scontrati con quella che, fino a ieri, era una delle 3 squadre imbattute in questa seconda fase del campionato. E’ da sottolineare ancora una volta la splendida cornice di pubblico vista al PalaDenza; un ampio gruppo di tifosi che ha riscaldato l’ambiente in ogni momento del match e che ha sostenuto a gran voce e ininterrottamente i propri beniamini, anche quando la Virtus ha provato a riaprire il match a pochi minuti dalla fine. Leggendo i parziali si capisce quanto equilibrata e combattuta sia stata la partita ma a prevalere alla sirena è stata la voglia degli stabiesi di continuare una stagione fino ad ora spettacolare. Coach Acanfora può, ancora una volta, gongolare per quanto di buono hanno fatto i suoi giocatori; una prestazione corale degna di categorie superiori.  Un plauso va fatto anche ai giocatori partenopei che hanno disputato una signora partita, non mollando mai e provando a mettere in difficoltà i “blues”, arrendendosi solo al suono della sirena finale. Partita equilibrata fino alla seconda sirena quando si rientra negli spogliatoi si rientra sul 37-37. Al rientro in campo gli stabiesi cambiano marcia e provano a distaccare gli avversari. Di Martino, con la sua migliore prestazione stagionale (25 punti per lui a referto)  prova a trascinare i suoi compagni. Il 3° quarto si chiude sul +6 (59-53), vantaggio ancora poco consistente per poter gustare la vittoria. La stanchezza nell’ultimo quarto si fa sentire e forse, causa qualche cambio mancato, merito anche della tenacia virtussina, ma la partita si riapre; a 60 secondi dalla fine il gap di differenza è di soli 4 punti e così comincia l’infinita lotta ai tiri liberi. A soli 9 secondi dalla fine il vantaggio degli stabiesi è di 3 punti (86-83) così il coach schiera una difesa aggressiva senza però fare fallo. Il tiro di Vanesio valido per il pareggio è forzatissimo, lontano dal canestro così al suono della sirena scoppia a centrocampo la festa con giocatori, dirigenza e tifosi. Vittoria sofferta merito soprattutto della forza fisica del roster partenopeo; 2 punti in classifica che avvicinano ancor di più l’Amicizia & Sport Stabia alle Final Four.

Così Cannavale a fine partita: “Questa partita è stata l’ennesima verifica di una stagione da protagonisti e per fortuna è andata a buon fine. Stiamo lavorando molto bene quest’anno e la vittoria, seppur sudata, è stata meritatissima. Tutto ciò è dovuto al grande lavoro svolto da me e i miei compagni da inizio stagione. Credo che arrivare alle Final four sia il traguardo giusto per noi, poi sognare di vincerle non costa niente!”.

“Partita giocata punto a punto – aggiunge Landolfi – ma alla fine è venuta fuori la nostra forza, la nostra aggressività e soprattutto lo spirito di sacrificio di ogni singolo giocatore della nostra squadra. Fino ad ora abbiamo disputato una stagione formidabile e di certo non vogliamo fermarci qui. Abbiamo le potenzialità per raggiungere le Final four e viverle da protagonisti! Ora la testa è già alla prossima partita, abbiamo ancora fame di vittorie!”

Prossimo appuntamento: giovedì  24 aprile 2014 ore 20.30 al PalaDenza di Castellammare di Stabia: Amicizia & Sport Stabia – Parco Vesuvio Napoli.

 

TABELLINI:

AMICIZIA & SPORT STABIA – VIRTUS PISCINOLA: 86-83  (18-13; 19-24; 22-16; 27-30)

Amicizia & Sport Stabia: Cannavale 5, Carotenuto, Cassano 17, Castaldo 2, D’Amato 9, De Cristofaro 18, Di Martino 25, Landolfi 2, Meglio n.e., Salerno 6, Scarica n.e., Tito 2. Coach Acanfora

VIrtus Piscinola: Murolo G., Pelliccia 12, Tridente 2, Pellecchia 2, Vanesio 28, Ferrara 3, Nicodemo 9, Morte 1, Esposito 7, Russo 6, Cordua, Girella 13 Coach Murolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*