«

»

Mar 05

PALLAVOLO-MASCHILE: OculisticaPascotto Stabia giù un’altra capolista

Logo Volley ball StabiaPer la pallavolo stabiese è tappeto rosso verso la pole

Il detto del Papa vale in ogni campo, anche nella pallavolo. E così si può ben dire che abbattuta una capolista, se ne fa un’altra e – alla conta dei fatti, si spera- un’altra ancora .

Sconfitta l’ex “prima della classe” rappresentata  dal Cercola, l’OculisticaPascotto Stabia ha affrontato tra le mura di casa la compagine napoletana dell’Alberti, nuova prima in classifica.

Sarà stata la voglia di rivalsa sullo scontro d’andata o semplicemente l’ineccepibilità del comparto stabiese (reduce ,tra l’altro, da un sofferto 3- 2 in quel di Casoria) a far sì che i primi due parziali scorressero lisci come l’olio chiudendosi sul 25-17 e 25-15 e lasciando al III il compito di far trattenere il respiro.  A metà parziale si registra un infortunio per il palleggiatore Amoruso, prontamente sostituito con il più inesperto Martone.

Già il vantaggio tardava ad arrivare almeno fino al 18-17 per gli stabiesi, ma il cambio alla regia si sente in maniera tale da portare le due squadre ad affrontarsi in un serrato punto a punto tenacemente concluso dallo Stabia sul 26-24. Uno scontro segnato da azioni lunghe, in cui gli atleti di casa Stabia hanno sempre mostrato di avere la lucidità per chiuderle a proprio vantaggio e dall’eccellente condotta di tutti: in primis del centrale Andrea Imperatore, ottimo in battuta e in attacco e con spiragli di notevole miglioramento a muro vista la sua giovane età.

E’ stato un esordio alquanto imprevisto” commenta Martone “Mi sono ritrovato ad entrare in un tempo difficile,soprattutto visto l’avversario e  la situazione del punteggio che ci dava sotto di alcuni punti contrariamente ai parziali precedenti segnati da una netta superiorità.”
Per Amoruso non si è trattata di una partita con particolari difficoltà: “Abbiamo giocato bene, nonostante le defiance di qualcuno più esperto che doveva dare  una mano. Qualche piccolo calo nel III set forse per la troppa tranquillità successiva alla vittoria dei primi due, ma se ingraniamo la marcia giusta  ritengo ci si possa  qualificare senza patemi ai play-off. Ci aspettavamo una squadra più agguerrita che, al contrario,  non c’ha impensierito per nulla dall’inizio alla fine”. A questa vittoria che ha cambiato le carte in tavola e riaperto nettamente  i giochi, si associa quella riportata dai ragazzi gialloblu in territorio ischitano.

Trasferta senza sbavature che, con parziali terminati sul 25/21, 25/21, 25/22,  affida altri 3 punti e permette di diritto l’accesso alla pole-positon aspettando la rincorsa e il sorpasso della capolista.

Addetto stampa VBS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*