«

»

Feb 13

PALLAVOLO-MASCHILE: Volleyball Stabia a vele spiegate verso la cima

Le due vittorie pulite contro l’Athena Volley e l’Aphrodite  seguite da un sofferto, ma vincente 3-2 in casa del Volley World che hanno chiuso il girone di andata qualche spinta a crederci l’avevano già  data.

Ma abbattere al giro di boa il primo e arduo ostacolo lungo il percorso play-off rappresentato dall’ IPC Cercola, capolista fino a Domenica e vittoriosa 3-1 nello scontro di andata è stato un ulteriore sprint.

Il match, da tempo sentito nonché atteso  dai giocatori della VBS,  è stato tatticamente e strategicamente preparato potendo contare anche su una squadra finalmente al completo e precisa in tutti i suoi doveri.

La corazzata stabiese si è disposta con i suoi uomini migliori : D’Auria e Sepe alle bande, Amoruso a gestire il gioco con Solimene opposto, Giordano e  Rispoli al centro con l’immancabile De Santis al comparto difesa.

Eccezion fatta per qualche gaffe arbitrale e piccole pecche che accompagnano il gruppo giallo- blu dall’inizio del torneo, unitamente a qualche assenza nella compagine avversaria, è stato come camminare lungo la strada di mattoni gialli verso Oz con qualche intoppo solo nel terzo parziale. Infatti i  set la dicono lunga sull’andamento della gara : 25/18- 25/17 -25/18 per un’ora di partita.

Complice del clima di vittoria e di festa anche la presenza dei piccoli atleti della società che, invitati a tifare per la loro squadra, hanno risposto in massa nonostante il meteo avverso.

Per la prima volta sono davvero contento della prestazione dei ragazzi” commenta il coach Solimene senza nascondere una certa soddisfazione. “ E’ stata una partita condotta  bene , dal momento che fino ad ora proseguivamo a corrente alternata e con tutti gli effettivi a registro. Ora abbiamo mostrato di che pasta siamo fatti.

In sintonia il pensiero del palleggiatore Amoruso : “ Una partita che abbiamo avuto in pugno fin dall’inizio. Siamo stati un vero martello e non solo abbiamo dimostrato finalmente il nostro vero valore, ma ci siamo tolti un sassolino dalla scarpa dato che all’andata abbiamo mollato il match fin dalle prime battute. Personalmente rodeva aver perso in quel modo e dunque aspettavo con ansia il ritorno, come anche altri elementi. Questa vittoria deve farci da trampolino per la remuntada al secondo posto e poi chissà. Infondo sono solo 6  lunghezze dalla prima posizione. Per ora dobbiamo concentrarci sull’impegno di Domenica senza insidie sulla carta, ma proprio l’ultima trasferta ci ha insegnato che non dobbiamo mai abbassare la guardia.”

Aldilà del risultato finale”, commenta Enzo Mosca, “sono contento che finalmente per la prima volta abbiamo potuto rivedere insieme in campo due atleti come D’Auria e Rispoli che hanno fatto la storia della nostra società e  nel contempo dispiaciuto del fatto di non aver potuto affrontare il Cercola al completo viste le  defezioni e gli infortuni in quanto avremmo potuto offrire al nostro pubblico una gran bella partita di volley. Dopo questa vittoria”, conclude il presidente Mosca,” abbiamo il dovere di puntare al secondo posto perché ci permetterebbe di posizionarci in una buona posizione di partenza per la poule promozione e ci darebbe quella ulteriore fiducia che ci è mancata finora. L’importante adesso  è non sottovalutare più nessuna gara. Non vorrei che il punto perso la settimana scorsa fuori casa possa risultare poi decisivo in ottica classifica.”

Le aspettative convergono adesso sul match di Venerdì 21 tra le mura di casa contro la neo-capolista dell’Alberti.

Addetto stampa VBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*