«

»

Feb 12

BASKET MASCHILE-UISP: Amicizia & Sport Stabia vince e convince! Parco Vesuvio ancora K.o

Amicizia e sport StabiaDopo la battuta d’arresto di Piscinola, la squadra stabiese ritorna alla vittoria con un’ottima prestazione corale. 46-57 il risultato finale.

Si trattava di un vero e proprio scontro al vertice quello tra Parco Vesuvio e Amicizia & Sport Stabia, appaiate, fino a qualche giorno fa, al 1° posto in classifica con una sconfitta a testa.  Da oggi la squadra stabiese può godersi il primato in solitaria dopo una prestazione con i fiocchi dell’intero roster del presidente Castaldo. Il faccia a faccia tra coach Acanfora e la squadra, avuto in settimana dopo la pesante sconfitta di Piscinola, ha portato i suoi vantaggi in campo e fuori dal campo,  infatti la sua squadra si è presentata nel palazzetto partenopeo molto carica e ancor più consapevole delle proprie capacità. Una parte della squadra purtroppo è arrivata in ritardo sul campo di gioco ma ciò non ha distratto i compagni presenti , anzi… chi è entrato in campo ha dato il 101% e infatti il 1° quarto si è chiuso con il parziale di 6-11 per gli stabiesi;  l’ottima difesa a zona, schierata dal vice coach Ferraro, ha bloccato ogni iniziativa partenopea. Nel 2°quarto coach Acanfora continua a far difendere i suoi a zona e inserisce gli ultimi arrivati sul campo; il vantaggio stabiese cresce ad ogni possesso e quello che fa più piacere è veder partecipare concretamente ogni singolo giocatore, anche il debuttante Pennella. Alla seconda sirena il risultato è 15-33. Le due triple consecutive di Cassano nel 3° quarto spezzano definitivamente le gambe agli avversari, lontani dalle prestazioni migliori e soprattutto lontani da una possibile rimonta. Il gap aumenta fino al +22 per gli stabiesi a 14minuti dalla fine, poi ridotto a 19 all’ultimo intervallo della partita. Coach Di Franco decide di giocarsi l’ultima carta nell’ultimo e decisivo quarto, e schiera i suoi in una pressione tutto campo e in una tattica d’attacco fuori dagli schemi “classici” del basket. Gli stabiesi gestiscono il vantaggio, pur facendosi recuperare qualche punto; ma oramai è troppo tardi per il Parco Vesuvio che viene sconfitto per 46 – 57.

 I blues di Castellammare espugnano un campo ostico e restano da soli al comando della classifica del girone B. Prossimo match per la squadra del Ds Gargiulo contro il forte Kodokan Napoli;per gli stabiesi si tratterà ancora di uno scontro diretto per non perdere il primato: appuntamento a Napoli venerdi 14 febbraio 2014 ore 20.15

Così Raffaele Starace, numero 7 stabiese, a fine gara: “La partita contro Parco Vesuvio si presentava sulla carta ostica sia per gioco che per intensità; li avevamo già affrontati e sapevamo che non sarebbe stata facile. Alla fine è stata una vittoria di squadra, in cui anche le seconde linee hanno avuto un ruolo fondamentale, abbiamo iniziato la partita praticamente senza i cambi ed è stata una difficoltà che comunque ci è servita da motivazione aggiuntiva. Una vittoria soprattutto dovuta, dopo il passo falso fatto la settimana scorsa, per rimetterci subito in carreggiata. Abbiamo giocato una buona partita e, insieme alla tenuta atletica , si è cominciato a vedere il lavoro tattico del nostro coach che è venuto fuori dopo qualche partita non troppo brillante. Dobbiamo prendere quello che di buono abbiamo fatto in quest’ultimo turno e migliorare ancora per poterci togliere alla fine qualche soddisfazione. La strada è stata segnata , ora tocca a noi percorrerla”.

TABELLINI:

PARCO VESUVIO – AMICIZIA & SPORT STABIA 46 – 57 (6-11; 9-22; 14-15; 17-9)

Parco Vesuvio: Cannavina 0, Tammaro 3, Di Franco12, Gianturco 2, Vista 7, Lato 1, Scognamiglio 11, Pace 2, Sarnataro 3, Covello 5

Amicizia & Sport Stabia: Cannavale 2, Carotenuto 4, Cassano 18, Castaldo 4, D’Amato 5, De Cristofaro 3, Di Martino 8, Pennella 3, Salerno 4, Scarica 0, Starace 6. Coach Acanfora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*