«

»

Feb 10

PALLAVOLO-Mista: Volleyball Stabia vittoria amara

Alla vigilia degli ultimi due incontri del campionato, la squadra mista della Volleyball Stabia si presenterà giovedì prossima in casa del Cercola ancora imbattuta.

Dopo il temuto incontro con l’altra capolista rappresentata dagli Orienthares, sconfitta in un netto 3 -0 che ha mostrato come si possa giocare un’ottima pallavolo anche in un campionato alternativo, il percorso del gruppo guidato da D’Auria  ha proseguito in discesa e con scioltezza raccogliendo il punteggio pieno in quel di Serino e tra le mura stabiesi contro il KDK Napoli.

Nell’ultimo scontro casalingo la pressione, una certa stanchezza e un arbitraggio in preda a voli pindarici degni di nota hanno aperto una breccia nell’armatura della squadra permettendo agli avversari di portarsi via il III parziale e di macchiare la fedina del gruppo, fino a quel momento ancora illibata.

A fronte di una rinnovata compagine napoletana decisamente agguerrita, la compagine giallo-blu ha sbagliato dove non avrebbe dovuto: incostante nel comparto ricettivo- difensivo e poco attiva sul piano femminile dell’attacco.

“ Ho visto poca concentrazione in generale, anche da chi è più esperto” commenta il palleggiatore Amoruso. “ Nei momenti clou siamo stati troppo confusionari ed impauriti. Il set  potrebbe però  essere lo schiaffo per farci capire quanto bisogna essere attenti sempre, anche se probabilmente non era il momento giusto in cui perderlo. In ogni caso siamo stati bravi a fare gruppo e disputare un bel IV parziale.”

Certo un’altra vittoria a bottino pieno che , a giorni di distanza, continua ad avere una sua amarezza. Per la centrale Petrucci si è trattato di una partita dalla strana esplicazione, con una squadra a tratti assente e poco concentrata : “A prescindere dalla foga di vincere degli avversari e da problemucci e fastidi “esterni”che pure avranno influito sulla gara, la VBS sebbene – precisiamo – abbia vinto la competizione, ha avuto un momento di defiance che gli stessi membri hanno riscontrato e riconosciuto. “

Decisamente più risentito e critico il giudizio dell’allenatore D’Auria a non accontentarsi dell’atteggiamento in campo, remissività che non condivide per nulla.

“Ritengo che nessuno di noi abbia le doti fisiche per poter giocare a certi livelli e fare la differenza da soli, ancor più in uno sport di squadra. Ma  se tutti noi mostreremo di avere  la stessa grinta, la stessa voglia, la stessa determinazione, la stessa cattiveria agonistica, la stessa attitudine vincente, poche squadre potranno rovinarci la festa.”

Aspettiamo dunque l’esito di questa campionato sorprendente e soddisfacente sotto tutti i punti di vista.

Addetto stampa VBS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*