«

»

Gen 07

BASKET MASCHILE-DNC: Epica T&T Stabia, battuta la Magic Team Benevento dopo 2 supplementari

La squadra di Festinese non poteva cominciare meglio il 2014. Grande euforia e una dedica speciale per questo successo a Vittorio Saggese. (Risultati e classifca cliccando qui)

Due ore di basket, un concentrato di emozioni allo stato puro. Questa è stata la prima gara dell’anno per la Nuova Polisportiva Stabia che brinda col proprio pubblico ad un’ importante e pesante vittoria. Questa volta a cadere al PalaSeveri è la Magic Benevento e lo fa con l’onore delle armi di una squadra che si è arresa dopo ben due tempi supplementari. Tre grandi protagonisti per parte: Benevento ha mostrato gli ottimi Fratini, Bastone e Mori soprattutto, con Malagoli un po’ in difficoltà alla distanza dopo una prestazione comunque sufficiente; superstar dei padroni di casa il trio Porfido, Auriemma e Errico, con un ottimo Italo Marino a supporto, decisivo nei momenti cruciali con canestri e rimbalzi importanti.

La gara è sempre stata in equilibrio con strappi di poche lunghezze da entrambe le parti, come ad esempio il buon primo quarto dei gialloblù chiuso sul 24-18 grazie all’ impatto di Porfido ed Errico. La reazione sannita non si lascia attendere e nel secondo periodo, dopo un appassionante botta e risposta dove gli stabiesi riescono a mantenere un minimo vantaggio mai più ampio delle 8 lunghezze, viene fuori un immarcabile Mori che cavalca la rimonta e permette ai suoi di andare all’intervallo sul 42-42.

Bastone e Fratini portano subito l’inerzia del confronto dalla propria parte all’inizio del terzo quarto e Benevento prova a scappare; Stabia non accusa più di tanto il colpo e viene fuori dal massimo svantaggio di 7 punti con le giocate superlative di Auriemma e ancora di Errico e Porfido. Nuovo vantaggio per i locali a 1′ e 20” dalla sirena della frazione e 60-63 finale del terzo periodo. 

Benevento ha problemi di falli con Malagoli e Tredici ma riesce a mantenere comunque un vantaggio minimo nel quarto periodo, caratterizzato da giocate punto a punto fino ai convulsi minuti finali dove la coppia arbitrale perde un po’ la bussola e fa arrabbiare entrambe le parti con decisioni discutibili. Il nervosismo su un fischio dubbio ai danni di Mattia Errico genera un fallo tecnico che sarà il suo quinto, a due minuti dalla fine dei regolamentari. Dopo un po’ Coach Festinese perde anche Salvatore per falli (una serata meno brillante per lui questa volta) ed affronta la fase decisiva della partita con Incarnato (’97) e Italo Marino (’95) sempre in campo: proprio questi ultimi al servizio dei compagni saranno fondamentali per l’esito finale. 
I liberi di Fratini portano sul più 3 la Magic a 16 secondi dalla sirena dei regolamentari, ma Auriemma tira fuori dal cilindro il tiro da 3 a 11” per il pari 83 e fa esplodere una prima volta i tifosi gialloblù.

Si va al primo supplementare e, ancora dopo continui botta e risposta sul tabellone, Porfido veste i panni dell’eroe di giornata con una delle sue bombe da distanza siderale con 1:10 da giocare. Ci pensa ancora Mori ad allungare il confronto, con una gran risposta da 3 punti nell’ultimo possesso ospite del primo supplementare.

Nel secondo squadre stanchissime ma la T&T Stabia sfoggia ancora un invidiabile brillantezza con un parziale mortifero di 10-2 firmato ancora da Auriemma, dagli importanti liberi di Somma e dal canestro decisivo di Marino. Apoteosi all’ultima sirena per tutto l’ambiente gialloblù e tripudio per i propri beniamini usciti dal campo provati e felici: il tabellone recita 105-97.

“E’ stata una vera battaglia“, non ha altre parole coach Aldo Festinese. “Quella di ieri, di fatto, è la classica gara che bisogna fare davanti al nostro pubblico, a viso aperto e con la voglia di lottare su ogni pallone. Nell’ultimo periodo, però, stiamo giocando anche una buona pallacanestro ed abbiamo finalmente superato l’inizio complicato di stagione. Probabilmente qualche tempo fa neanche io avrei creduto che ad inizio gennaio saremmo stati a quota 10 punti in classifica. Sapevamo che avremmo potuto soffrire sul perimetro ed anche contro i loro lunghi che ci davano diversi centimetri di differenza. Ma, nonostante questo, abbiamo giocato molto bene rispettando il piano partita. Siamo davvero contenti per questi due punti che tutti noi dedichiamo a Saggese, speriamo di rivederlo presto in campo dopo l’infortunio e l’operazione al braccio.. A lui va il nostro in bocca al lupo”.

 

Tabellino

T&T N.P. Stabia – Magic Team Benevento 105-97 (24-18, 18-24, 18-21, 23-20, 12-12, 10-2)
N.P. Stabia: Del Sorbo, Incarnato, Errico 27, Salvatore 2, Auriemma 26, Porfido 22, Somma 12, Marino I., Orazzo n.e., Marino G. n.e. Coach: Festinese. Ass. Coach: Scognamiglio e Festinese.
Tiri Liberi: 27/35 – Rimbalzi: 36 30+6 (Marino I. 9) – Assist: 14 (Errico 5) – Cinque Falli: Errico, Salvatore
Benevento: Granata 2, Bastone 20, Kebede 3, Credendino 5, Mori 21, Fratini 20, Pepe 6, Tredici 8, Malagoli 12, Cavuoto n.e. Coach: Sanfilippo
Arbitri: Rodia e Santoro

Ufficio Stampa Nps 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*