«

»

Dic 13

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Novara con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

Dopo due gare Fulvio Pea si ritrova già nella condizione di non poter rinviare ulteriormente l’appuntamento con la vittoria per poter credere nella “remuntada”, per dirla alla spagnola, in una serie B dove lo Stabia non riesce a vincere al Menti da aprile.

In settimana nello Stabia si è discusso di possibili arrivi tra gli svincolati e del recupero degli infortunati Di Carmine e Caserta, mentre si teme un lungo stop per Vitale e continua il lavoro differenziato per Jiday e Scozzarella. Dopo il pari sfortunato e poco utile con il Bari, determinato da un altro errore di Calderoni, ma che ha confermato pure i difetti della squadra nella fase offensiva, sabato pomeriggio lo Stabia affronta ancora al Menti il Novara, nella seconda gara della doppietta casalinga, che a questo punto diventa una delle ultime possibilità, per cominciare la rimonta in classifica.

 

Il Novara del tecnico Calori, reduce dalla vittoria contro il Modena di Novellino, può contare su di un organico composto da calciatori importanti come il difensore Perticone, ex Livorno, i centrocampisti Parravicini, Pesce, Rigoni e l’ex Genevier che lasciò Castellammare a gennaio per la volontà della consorte di avvicinarsi alla Francia e gli attaccanti temibili Leppiler, Rubino, Comi, figlio d’arte, Martinez e soprattutto Pablo Andres Gonzales, che colpì più volte lo Stabia nelle gare della scorsa stagione.

Il tecnico stabiese, Pea, potrà recuperare gli squalificati Contini e Lanzaro e alcuni infortunati e sta verificando nel corso degli allenamenti, voluti a porte chiuse, anche la possibilità di cambiare modulo, per cercare la sua prima vittoria, puntando magari sul 4 3 3, piuttosto che sul 3 5 2, perché se il lavoro che sta effettuando per migliorare l’aspetto difensivo della squadra sta dando i suoi frutti, è apparso evidente che la squadra non riesce ad esprimere ancora valide soluzioni offensive. Dall’inizio del campionato ho affermato che anche Viotti meriterebbe di avere la possibilità di giocare in porta, dove invece si sono alternati e spesso con risultati insoddisfacenti sia Branescu che Calderoni, entrambi finiti nel mirino della critica e dei tifosi e in difesa potrebbero essere della gara Lanzaro e Murolo che partono in vantaggio su Contini, Martinelli e Di Nunzio, con gli ultimi due reduci però da una discreta gara contro il Bari. A centrocampo Jiday e Scozzarella, non dovrebbero farcela a recuperare e anche Vitale deve essere sostituito sulla corsia sinistra dove potrebbe tornare Zampano, una dei pochi a mettersi sempre in luce con Ciancio, che potrebbe essere schierato a destra a metà campo assieme ai vari Suciu, Doninelli e Mezavilla. In attacco Pea finalmente recupera Di Carmine, ma dovrà scegliere se farlo affiancare da uno o più calciatori con Caserta e Sowe, che sembrano favoriti in partenza su Parigini, Diop e Doukara.

I prezzi bassi confermati dalla società fanno prevedere la stessa risposta generosa del pubblico, che è stata uno degli elementi positivi della gara di sabato con il Bari, confermando i tifosi stabiesi in una categoria nettamente superiore alla squadra attuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*