«

»

Dic 06

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Bari con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

In settimana nello Stabia è finito il silenzio stampa e sono tornati a parlare anche i calciatori, ma si è discusso in prevalenza del mercato di gennaio, dove i tifosi si aspettano grandi rinforzi per dare una svolta netta a questa stagione sfortunata.

Dopo la sconfitta di Latina determinata dal consueto errore difensivo, ma che ha confermato soprattutto una cronica difficoltà della squadra a segnare, sabato pomeriggio lo Stabia torna al Menti per affrontare il Bari nella prima gara di un’importantissima doppietta casalinga, ritenuta dallo stesso nuovo tecnico Pea l’occasione da non fallire per il rilancio in classifica. 

 Il Bari del tecnico Alberti è reduce dalla vittoria contro la Ternana dell’ex Zito nel posticipo del lunedì e nonostante le difficoltà societarie ed anche tecniche può contare su di un organico composto da giovani brillanti come lo juventino Beltrame, cercato a lungo in estate dalla squadra stabiese e da calciatori esperti come i difensori Polenta, Ceppitelli e Sabelli, i centrocampisti Defendi e Sciaudone e gli attaccanti Galano, Caputo, Fedato e l’ex stabiese Diego Albadoro.

Il neo tecnico stabiese, Fulvio Pea dovrà fare a meno degli squalificati Contini e Lanzaro e dei soliti infortunati Caserta e Di Carmine che però sembrano essere sulla strada del recupero e nel suo modulo preferito il 3 5 2, potrebbe far giocare capitan Mezavilla come difensore centrale, come talvolta capitava pure con Braglia, considerando la duttilità tattica del brasiliano. Pea sta lavorando per migliorare l’aspetto difensivo della squadra che, a parte l’errore sul gol di Jonathas, a Latina è stato discreto, ma è costretto a cambiare gli uomini per le defezioni in difesa, affidandosi al solo confermato Martinelli, con le incognite del rientrante Murolo e dell’ex Sorrento Di Nunzio al quale giustappunto potrebbe essere preferito Mezavilla. In porta dovrebbe essere confermato Calderoni, in ripresa dopo gli errori precedenti, mentre a centrocampo potrebbero essere della gara Suciu, che non ha sfigurato nelle ultime brevi apparizioni, Doninelli ultimamente un po’ accantonato, Jiday, che ha sprecato una clamorosa palla gol a Latina, o anche Scozzarella, apparso finora l’ombra di quel calciatore di due stagioni fa e Baraye, una delle poche note positive del mercato estivo, con Zampano e Vitale che sulle corsie esterne si fanno preferire a Ciancio e Ghiringhelli. In attacco Pea se non recupera Di Carmine dovrà scegliere due calciatori con Parigini e Sowe, che sembrano favoriti in partenza su Diop e Doukara. 

I prezzi bassi decisi dalla società fanno prevedere la solita risposta generosa del pubblico stabiese, l’unica componente che si possa elogiare di un ambiente, che per il resto si è guadagnato diverse osservazioni critiche che si potrebbero dimenticare completamente solo se si materializzasse la grande rimonta della salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*