«

»

Dic 04

BASKET MASCHILE-DNC: La T&T Stabia non si ferma, seconda vittoria consecutiva

Con una gara interpretata in maniera perfetta i gialloblù chiudono il girone di andata con tre vittorie nelle ultime quattro gare.

Pochi davvero si aspettavano questa esplosione a campionato in corso, ma alla fine il lavoro paga sempre e la T&T Nuova Polisportiva Stabia può dire di esserci alla grande in questo girone F di Divisione Nazionale C, giunto ieri al giro di boa dell’andata. Uno Stabia cinico e pragmatico ha sconfitto la Nuova Pall. Nardò, giunta a Castellammare senza la stella Malamov ma che in ogni caso non è riuscita a contrastare con efficacia la determinazione dei locali, protagonisti di una gara senza sbavature e autori di un ultimo periodo ai limiti della perfezione.
Nardò inizia la gara mettendo in difficoltà gli avversari grazie all’atipicità dei suoi mezzi lunghi, aprendo il campo per le loro penetrazioni, concretizzate o per gli scarichi e i tiri da fuori degli esterni. (per visualizzare risultati e classifica clicca qua)

Buono l’impatto di Chirico ma la difesa sembra pigra e Stabia ne approfitta subito con la transizione che porta facilmente a canestro Salvatore e Auriemma. Anche la T&T non brilla in fase difensiva nel primo quarto, tanto da convincere Coach Festinese a passare a zona, comunque ben attaccata dai pugliesi che chiudono in vantaggio 13-18 al primo mini riposo. Decisivo l’ingresso in campo nel secondo periodo dello stabiese Italo Marino che trascina i compagni con un break di 8 punti, ben rintuzzato dai granata di Coach Bray che si affidano alle penetrazioni di Manca. Stabia acciuffa il pareggio sul 21-21 al sesto minuto del quarto e schiera in campo insieme i tre under Marino, Donnarumma e Saggese (nell’ordine classe ’95, ’96 e ’97), dopo poco rientra Auriemma tenuto a riposo precauzionale per falli e la gara si mantiene in equilibrio con poche realizzazioni. Si scatena poi Alessandro Salvatore (autore di un’altra ottima prestazione) che infila un parziale fatto di penetrazioni, liberi e un tiro da tre che spinge la N.P. Stabia al vantaggio di 35-28 dell’intervallo.

Massimo vantaggio stabiese di più 11 in apertura di terzo periodo e contro parziale di Nardò firmato Chirico. Bray ordina la zona ma subito risponde Somma con un tiro a segno da oltre l’arco dei 3 punti che riporta gli stabiesi sul più 10. Da questo momento parte la sfuriata dei pugliesi che recuperano punto su punto con un break di 12-2 culminato con la bomba ancora di Chirico, Stabia limita i danni con un siluro da distanza siderale sulla sirena realizzato da Porfido che porta i suoi sul 49-46. Nell’ultimo quarto è un monologo dei gialloblù, i quali sfoggiano una brillantezza fisica invidiabile che fa la differenza nei momenti decisivi del match: il contropiede è la vera arma letale per Coach Festinese, con i bei canestri di Auriemma e Marino imbeccati da Somma ed Errico. Quando mancano 4 minuti il punteggio è di 55-47, Salvatore fissa un primo chiodo con la penetrazione del più 10 e Nardò sembra ormai stanca e disorientata, tanto da abbassare notevolmente le percentuali al tiro dopo azioni farraginose. Una serie di proficui viaggi in lunetta per gli stabiesi e la bomba di capitan Somma siglano i titoli di coda al match, con i seguenti gran festeggiamenti locali. 

La T&T Stabia chiude il suo girone di andata con 3 vittorie (nelle ultime 4 gare), 6 sconfitte e un orizzonte sempre più sereno in classifica dove ora tallona il gruppone di medio-alto lignaggio. Primo impegno di ritorno sul parquet di Mola di Bari domenica 8 dicembre alle ore 18:00.
Così a fine gara il giovane Italo Marino: “Siamo euforici per quest’altra vittoria. Abbiamo nettamente alzato i ritmi di allenamento nell’ultimo periodo, sia dal punto di vista mentale che fisico, visti i grossi ostacoli incontrati sul campo durante la prima parte di campionato, e i risultati si sono visti. Siamo comunque una squadra molto più energica quando gioca sul parquet di casa e gli avversari ora lo sanno . Personalmente mi sentivo in forma domenica e ciò che ha giocato a mio vantaggio è stato il fatto che se ne sono resi conto anche i miei compagni, che mi hanno servito molto piú del solito dandomi la possibilità di rendermi utile alla squadra per conquistare un’importante vittoria”.

T&T N.P. Stabia – Nature N.P. Nardo’ 67-51 
(13-18, 22-10, 14-18, 18-5) 
Stabia: Saggese, Errico 2, Salvatore 20, Auriemma 16, Donnarumma, Porfido 4, Somma 13, Marino 12, Incarnato, Orazzo. Coach: Festinese; Ass. Coach: Scognamiglio e Pappalardo.
Nardo‘: Colella 6, Manca 9, Dell’Anna D., Ferilli G. 7, Durante 8, Ferilli D. 3, Chirico 18, Mazzei, Iacomelli, Dell Anna A. Coach: Bray
Arbitri: Russo e Vallario

 

Ufficio Stampa Nps 
info@basketstabia.it

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*