«

»

Ott 26

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia vs Empoli

Logo StabiAmoreIl declino dello Stabia sembra inarrestabile dopo l’ennesima sconfitta interna contro un Empoli che ha dimostrato di valere almeno una categoria di differenza, pur non brillando in modo particolare, ma facendo solo una gara di normale amministrazione. ( per visualizare classifica e risultati clicca qua )

Braglia ha provato ad attuare una tattica sparagnina, rinforzando la difesa e puntando sulla gestione dello 0-0 per poi tentare nell’ultima parte della ripresa magari l’assalto ai tre punti, che avrebbero potuto cambiare il volto della stagione. Il tecnico toscano ha schierato la squadra con il 3 5 2, con Calderoni in porta, Murolo, Contini e Lanzaro come centrali difensivi, a centrocampo Ghiringhelli e Vitale sulle corsie laterali con Scozzarella, Mezavilla e Suciu e la coppia Di Carmine e Sowe in attacco. Nel primo tempo non ci sono state grosse emozioni, solo un paio di tiri di Scozzarella che poi alla mezzora ha dovuto cedere il posto a Doninelli per infortunio, ma si è vista una certa superiorità territoriale e tecnica della squadra toscana che con Pucciarelli, Maccarone e Tavano in avanti ha mostrato giocate interessanti anche se non risolutive.

Nella ripresa la gara sembrava recitare lo stesso copione, ma il gol del solito Tavano, abile a mettere dentro davanti a Calderoni sul filo del fuorigioco ha cambiato i piani tattici di Braglia che poco prima ha mandato in campo Davì al posto di Suciu, un cambio che poteva risparmiarsi. Lo Stabia, pur provando a fare una gara d’attacco non è riuscito quasi mai a rendersi pericoloso, anche quando è entrato Baraye, all’esordio al posto di Contini. Invece anche quando Sarri ha sostituito Tavano, l’Empoli non ha avuto cali in fase offensiva e Mchedlidze ha dimostrato di essere un panchinaro di lusso, segnando uno splendido raddoppio dopo aver eluso l’intervento di Murolo. Uno dei pochi a non arrendersi allo sfascio generale tra le contestazioni del pubblico è stato Lanzaro che ha colto una clamorosa traversa, che avrebbe potuto dare almeno un senso ai minuti di recupero, che invece sono trascorsi tra gli inviti della curva ai calciatori stabiesi ad andare a lavorare e qualche inutile e dubbio fallo a favore fischiato dall’arbitro. 

Questa volta i tifosi della curva alla fine non hanno voluto i calciatori al loro cospetto e li hanno rumorosamente fischiati e contestati, per una stagione che rischia di diventare un calvario, indipendentemente dalla posizione di Braglia, che è stato risparmiato dalla contestazione, ma che non per questo può essere solida. A giudizio del presidente di StabiAmore la svolta può arrivare dalla società soprattutto nel senso di una campagna di rafforzamento della squadra che cominci subito per concludersi nel mercato di gennaio per non gettare la spugna senza nemmeno provare a combattere perché i tifosi e la città di Castellammare non meriterebbero che una magnifica avventura in serie B finisca in una maniera così squallida.

Il tabellino

Juve Stabia (3-5-2): 44 Calderoni, 3 Vitale, 6 Murolo, 7 Suciu (9′ st 4 Davì), 8 Mezavilla, 9 Di Carmine, 15 Ghiringhelli, 16 Sowe, 23 Lanzaro, 28 Contini (29′ st 20 Baraye), 29 Scozzarella (28′ pt 5 Doninelli). A disposizione: 33 Viotti, 2 Ciancio, 14 Djiby, 19 Di Nunzio, 21 Doukara, 24 Elefante. All. P. Braglia

Empoli: 28 Bassi, 2 Laurini, 5 Moro, 6 Valdifiori, 7 Maccarone (44′ st 4 Castiglia), 10 Tavano (30′ st 9 Mchedlidze), 11 Croce, 20 Pucciarelli (34′ st 18 Verdi), 23 Hysaj, 24 Rugani, 26 Tonelli. A disposizione: 22 Pelagotti, 3 Romeo, 8 Signorelli, 25 Camillucci, 29 Mario Rui, 30 Barba. All. M. Sarri

 

Arbitro: Cervellera di Taranto. Assistenti: Melloni di Modena, Paiusco di Vicenza. IV Ufficiale: Abbattista di Molfetta.

Ammoniti: Murolo (JS), Ghiringhelli (JS), Vitale (JS), Contini (JS), Castiglia (E), Hysaj (E)

Angoli: Juve Stabia 3, Empoli 1

Recupero: 1′ pt; 3′ st

Marcatori: 10′ st Tavano, 33’st Mchedlidze

Note: spettatori 3.028 di cui 1569 abbonati e 1459 paganti, per una quota abbonati di € 15.141,25 ed un incasso complessivo di € 26.435,25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*