«

»

Ott 25

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Empoli con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

Lo Stabia non riesce a venir fuori dal periodo più nero della sua storia recente in serie B, ma sabato pomeriggio al Menti sono anche i tifosi chiamati a dare il loro contributo per incitare la squadra a compiere l’impresa di battere l’Empoli, una delle squadre migliori del campionato, accorrendo in massa allo stadio dopo la saggia decisione della società di abbassare il costo dei biglietti. 

In seguito alla sconfitta di Padova, la settima nelle prime dieci giornate, la squadra stabiese è già quasi all’ ultima spiaggia, contro un Empoli che vola in classifica, deciso a tornare in questa stagione nella massima serie.

Dunque c’è grande tensione in tutto l’ambiente, innanzitutto nel tecnico Piero Braglia chiamato contro la squadra allenata da Maurizio Sarri a superare la prova più difficile della sua lunga e felice permanenza stabiese, per abbandonare gli spretti minacciosi di questi giorni e l’ultimo posto in classifica. Sarri, al contrario può contare su una squadra in piena forma con calciatori di grande qualità ,che esprimono meccanismi di gioco ben oleati soprattutto nella fase d’attacco con i mostri sacri Maccarone e Tavano, che affondarono lo Stabia nella goleada di Empoli dello scorso campionato.

La squadra toscana può vantare ancora sul valido portiere Bassi, Pratali, Tonelli, Moro, l’ex stabiese Verdi e ancora pupillo di Galliani e gli altri attaccanti Puccinelli e Mchedlidze. Braglia, che finora non ha potuto esporre le sue considerazioni sul momento difficile della squadra per la pesante squalifica in seguito ai fatti avvenuti dopo la gara con il Lanciano, tornerà a sedere in panchina, e c’è molta attesa per i suoi cambiamenti nella formazione e nel modulo rispetto a quanto visto nelle ultime gare. In porta ci sarà ancora una volta Calderoni, una delle poche certezze di questa squadra, mentre in difesa anche per la squalifica di Martinelli dopo l’ingiusta espulsione di Cesena dovrebbero rivedersi Contini e Lanzaro o almeno uno dei due con Zampano e Ghiringhelli sulle corsie laterali. A centrocampo si dovrebbe tornare a vedere il veterano Mezavilla, in attesa del recupero fisico e morale del capitano Fabio Caserta, con l’inserimento di altri due tra Suciu, Doninelli, Ciancio e Vitale e i possibili debutti stagionali di Dijby e Baraye ed in attacco potrebbero essere confermati Di Carmine e Diop con un possibile ballottaggio tra Doukara e Sowe, che ha fatto arrabbiare Braglia nella gara di allenamento del mercoledì contro la Libertas Stabia. 

Oltre una certa sterilità offensiva quello che preoccupano maggiormente sono gli errori e le ingenuità della difesa, che non è riuscita ad assimilare le direttive tecniche e anche una condizione fisica non brillante, che conduce alla tematica della preparazione atletica a cominciare dal ritiro estivo. Siamo sempre convinti che con il ritorno di un attaccante di esperienza e spessore come l’indimenticato zar Danilevicius o l’arrivo di Tommaso Rocchi, che ancora non ha definito l’accordo definitivo col Padova, si potrebbero risolvere parecchi problemi. Il campionato è ancora lunghissimo e anche se indubbiamente ci sarà molto da soffrire, lo Stabia è in grado di sovvertire le profezie funeree delle cassandre, cominciando a fare risultato pieno sabato al Menti contro un Empoli fortissimo, ma non imbattibile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*