«

»

Ott 11

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Cesena con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

Lo Stabia è atteso alla prima vittoria casalinga di questo campionato domenica pomeriggio contro il forte Cesena del tecnico Bisoli cha ha alternato nelle prime otto gare, due vittorie, due sconfitte, di nuovo due vittorie e infine due pareggi nelle ultime gare con Pescara e Siena. Questi sono anche i giorni in cui si cerca di ritrovare serenità con le dichiarazioni di Improta e Manniello che hanno espresso una fiducia totale ed incondizionata nei confronti di Piero Braglia, definito giustamente dal presidente come il migliore allenatore della storia ultra centenaria delle vespe. 

In attesa del ritorno in panchina del tecnico da una squalifica troppo pesante, lo Stabia almeno può recuperare alla sua causa interpreti importanti come Lanzaro e Scozzarella, e forse persino Mezavilla, che però risente ancora di un fastidioso infortunio. Il Cesena da parte sua, in questa stagione può contare su di un organico di tutto rispetto, per puntare decisamente in alto, con i vari Campagnolo in porta, Renzetti, Camporese, inseguito in passato anche dallo Stabia e Nicholas Arrigoni in difesa, i fantasisti D’Alessandro e Nadarevic, i centrocampisti Cascione, Tommaso Arrigoni e Consolini, le punte di diamante Davide Succi e Pablo Mariano Granoche.

Braglia sembra aver deciso di adottare il modulo 5 3 2, ma non i calciatori da schierare in campo, tranne il portiere che dovrebbe essere ancora Calderoni dopo il giusto accantonamento di Branescu ed in attesa di rivedere Viotti, il grande amico di Balotelli, che fece molto bene col Varese in coppa Italia. In difesa potrebbero giocare Lanzaro, Contini e uno tra Di Nunzio e Martinelli con Ciancio e Vitale sulle fasce e Doninelli, Scozzarella e Sowe a centrocampo e Di Carmine e Diop, che dovrebbe aver terminato finalmente il suo periodo di punizione, in fase avanzata.

Questa formazione forse è un tantinello offensiva, ma è di fondamentale importanza cominciare finalmente a vincere le gare interne e per questo, a mio avviso, oltre una certa intraprendenza e un po’ di fortuna, occorre soprattutto che il pubblico stabiese gremisca il Menti domenica pomeriggio, per dimostrare che la città di Castellammare tiene molto alla sua squadra ed è disposta a fare molti sacrifici, pur di vederla militare ancora a lungo nel calcio che conta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*