«

»

Set 27

Ecco il pronostico di Palermo vs Juve Stabia con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

serieb EurobetL’ultima volta che lo Stabia ha giocato alla Favorita era il secolo scorso, c’era la neve a Palermo, veniva negato un rigore a Bonfiglio ed espulso Saladino, il cognato di Zambrotta, ma lo 0 a 0 finale impedì l’assalto dei rosanero al primo posto della C1, che parlò a lungo stabiese.

Dopo quasi tre lustri Palermo e Juve Stabia si ritrovano a giocare una gara in quella categoria, la B, che avrebbero meritato entrambe le formazioni del 1999 e che invece fu conquistata al posto loro dalle sorprendenti Fermana e Savoia. Non ci può essere festa grande sabato pomeriggio però, per la crisi di risultati e in parte pure di gioco che entrambe le squadre hanno mostrato nei turni precedenti in una sfida tra deluse, che si annuncia molto delicata e combattuta. Anche se Zamparini dopo la sconfitta di Bari ha esonerato Gattuso, scegliendo l’esperto Iachini come nuovo tecnico, la squadra stabiese sta messa peggio, sia per la classifica, che per la pioggia di squalifiche subita in seguito al referto arbitrale del sig. Bruno di Torino, contro il quale è stato già presentato un ricorso.

(il pronostico sarà senza audio del commentatore per protestare alle ingiustizie delle decisioni dell’arbitro Bruno)

Il Palermo è riuscito a mantenere della squadra della retrocessione dalla serie A e a prenderne in seguito pure altri, tutti calciatori molto importanti come il portiere Sorrentino, Terzi, Pisano, Munoz, i centrocampisti Barreto, Dybala, Stefanovic e gli uomini d’attacco Troianiello, Lafferty, Belotti, Di Gennaro e il richiestissimo anche dal Napoli Hernandez.

La squadra siciliana vorrà ora dimostrare che i problemi erano tutti nella guida tecnica, cercando assolutamente di vincere davanti al proprio pubblico, sempre numeroso, nonostante i disastri della scorsa stagione. Lo squalificato Braglia, considerando le assenze di Contini e Scozzarella, ma anche quelle persistenti di Mezavilla e Ciancio, dovrà invece inventare nuove soluzioni in attacco, ma anche in difesa, dove dovrebbe continuare a figurare l’esperto Calderoni in porta con Lanzaro, Di Nunzio o Murolo centrali, Zampano e Ghiringhelli sulle fasce, Doninelli, Jiday o Suciu alle spalle di un valido ed esperto tridente offensivo che potrebbe esaltare Caserta al centro e Vitale e Sowe sulle fasce con Di Carmine, Diop o Doukara schierati come punte d’attacco. Anche se si gioca contro una squadra forte e determinata a tornare prestissimo in serie A, lo Stabia non può permettersi ulteriori passi falsi e sono convinto che Braglia avrà saputo lavorare bene con tutta la rosa a disposizione, specie sulla testa per evitare pericolosi cali di concentrazione, ma anche sul corpo per una migliore condizione fisica, ed infine sul cuore, per mettere sul campo prestigioso della Favorita tutto quello che si può, per essere sullo stesso livello della passione dei suoi tifosi e soprattutto tornare a muovere una classifica finora non certo esaltante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*