«

»

Set 07

Ecco il pronostico di Reggina vs Juve Stabia con l’analisi pre-gara del Presidente di StabiAmore

Lo Stabia ha perso le prime due gare di campionato, anche se la seconda in modo beffardo e nettamente immeritato e i problemi non sono tutti nella classifica a zero punti. In settimana il presidente Manniello ha voluto evidenziare la scarsa attenzione che il suo Stabia riceve dalla città, sia da parte dell’amministrazione, che dagli imprenditori e il fatto che i tifosi allo stadio siano troppo pochi per una categoria importante come la serie B, ma nonostante tutti i problemi la società è riuscita lo stesso ad allestire una rosa di tutto rispetto. Infatti negli ultimi giorni del mercato estivo sono arrivati calciatori esperti in difesa, come il portiere Calderoni, i centrali Contini e Lanzaro, che hanno avuto pure esperienze nella massima divisione spagnola con il Real Saragozza, ed in fase offensiva interessanti giovani talenti senegalesi di Catania e Chievo come Baraye e Doukara e un certo Matteo Scozzarella che noi conosciamo benissimo per quanto di buono fatto nello Stabia. Braglia, dunque, è stato accontentato non solo per le avvenute cessioni di Vinci, Bruno e Cellini, ma soprattutto per quanto Manniello è riuscito a fare in entrata e anche in questa stagione lo Stabia può continuare la sua bella favola.

 

Domenica alle 15 allo stadio Granillo di Reggio Calabria la squadra stabiese deve però cominciare a muovere la classifica contro una società ed una città in festa per la ricorrenza patronale e il centenario del 2014. Nella Reggina del tecnico Atzori non ci sarà lo squalificato Ipsa, ma nella rosa compaiono calciatori come Benassi, ex portiere dello Stabia e del Lecce, Colucci, Foglio, Rigoni, Sbaffo, Strasser, ex Milan e i temibili attacanti Cocco, Gerardi e Di Michele, che seppure attempato rappresenta sempre un pericolo, come dimostra il fatto che la stagione scorsa realizzò il gol della vittoria anche contro lo Stabia.

Braglia nell’amichevole contro i dilettanti del Giugliano, finita 5-0, ha fatto giocare i nuovi insieme alle riserve, tenendo a riposo i titolari e subito Diakara ha mostrato di avere le doti giuste per diventare un grande attaccante e anche il confermato Jiday ha voluto dimostrare di essere un calciatore ancora utile allo Stabia. Considerando gli infortuni di Ciancio e Caserta, Braglia potrebbe cambiare la difesa con l’inserimento di Viotti o Calderoli in porta, Contini in difesa che è sembrato più in condizione di Lanzaro assieme a Murolo e al rientrante dalla squalifica Martinelli, e anche il centrocampo oltre ai soliti Doninelli, Mezavilla, Suciu e Vitale potrebbe modificarsi con il ritorno di Scozzarella nel possibile ruolo di rifinitore in appoggio agli attaccanti che potrebbero essere ancora Di Carmine e Diop o l’ultimo colpo di mercato, Doukara, ma anche Ghiringhelli, Zampano e gli stessi Baraye e Jiday potrebbero trovare spazio. Anche questa non sarà una gara facile, ma oltre alla prestazione sarebbe importante finalmente muovere la classifica contro una tradizionale rivale come la Reggina, che però dai tempi dell’era Fiore, è sempre stato un avversario ostico, spesso e volentieri colpito e travolto dalle vespe stabiesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*