«

»

Set 01

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia vs Spezia

Logo StabiAmoreLo Stabia ha subito un’autentica beffa sportiva, perdendo una gara contro lo Spezia milionario e fortunato di Stroppa, al quale anche con un pari sarebbe andata di lusso contro la squadra di Braglia.

Il tecnico non ha potuto utilizzare i nuovi acquisti Lanzaro, Contini, Calderoni e Scozzarella, scegliendo ancora Branescu in porta, una difesa a quattro composta da Ciancio, Di Nunzio, Murolo e Zampano, un centrocampo con Mezavilla e Doninelli centrali e Suciu e Vitale a sinistra e in attacco Di Carmine e Diop.

Lo Spezia parte bene e passa subito in vantaggio con un gol, frutto però di errori difensivi stabiesi e con il sospetto di una posizione irregolare del marcatore Ebagua, a segno anche l’anno scorso con la maglia del Varese. Il gol dei liguri non demoralizza però la squadra stabiese, che si riprende dallo sbandamento iniziale con un’intensa azione offensiva e belle giocate in particolare di Doninelli e Di Carmine. Dopo un clamoroso errore di Suciu, che sbaglia praticamente un rigore in movimento, arriva la grandissima girata del senegalese Diop, che ha realizzato un bellissimo gol, trovando un difficile angolo che fa entusiasmare il Menti. Il primo tempo si chiude con lo Stabia in attacco e un’altra clamorosa occasione per Diop sugli sviluppi di un angolo e l’infortunio di Ciancio che è costretto a lasciare il campo per Ghiringhelli.

Nella ripresa non cambia la musica e anzi lo Stabia, pur partendo in contropiede costruisce ancora più azioni pericolose con Di Carmine e Diop, che anche se forse in ritardo ha fornito a Mezavilla la palla del raddoppio, ma l’assistente donna ha ritenuto il brasiliano stabiese in fuori gioco, commettendo un errore determinante per l’esito finale della gara. Braglia inserisce Sowe per l’autore del gol stabiese e nel finale Jiday al posto di un Suciu sprecone e a tratti irritante e lo Stabia continua a far gioco, anche se lo Spezia di Stroppa risponde con Catellani e Ferrari, dimostrando di avere una rosa molto ricca ed importante. Purtroppo proprio Ferrari, che con la maglia del Verona segnò al Menti l’altra stagione, si procura il rigore che lui stesso realizza, ma la difesa stabiese ancora una volta con le gravi leggerezze prima di Murolo e poi di Vitale non è parsa impeccabile.

Mi sento di affermare, anche se lo Stabia perde ancora, che le indicazioni sono abbastanza positive in attesa dei nuovi acquisti, in particolare la gara ordinata di Di Nunzio e Zampano, la personalità di Mezavilla e Doninelli, la vivacità offensiva in attacco. Deludono invece Suciu, ma anche Vitale non ancora in condizione ottimale e Murolo che forse ha sentito troppo la gara contro la sua ex squadra, mentre non penso che si possano muovere appunti a Braglia, costretto a fare a meno di due difensori e di capitan Caserta. Una sola cosa, magari se avesse scelto Viotti invece di Branescu, aumentavano le possibilità di parare il rigore decisivo di Ferrari, considerando le sue prodezze in coppa Italia, ma sappiamo che è importante far giocare i giovani per non perdere i premi di valorizzazione e quindi anche l’esperto portiere Calderoni è stato avvisato.

Per visualizzare Risultati e Classifica clicca qui

Il tabellino

Juve Stabia (4-1-3-2): Branescu; Ciancio (36′ pt Ghiringhelli), Murolo, Di Nunzio, Zampano; Mezavilla; Suciu (35′ st Jidayi), Doninelli, Vitale; Di Carmine, Diop (29′ st Sowe). A disposizione: Viotti, Davì, Djiby, Baraye, Cellini, Parigini. All. P. Braglia

Spezia (4-2-3-1): Leali; Baldanzeddu, Ceccarelli, Lisuzzo, Migliore; Moretti, Bovo; Rivas (27′ Borghese), Sansovini (19′ pt Ferrari), Catellani (1′ st Sammarco); Ebagua. A disposizione: Valentini, Magnusson, Ciurria, Porcari, Albarracin, Appelt Pires. All. G. Stroppa

 

Arbitro: Pinzani di Empoli; Assistenti: Chiocchi e Santuari. IV Ufficiale: Marini.

Ammoniti: Murolo (JS), Ebagua (S)

Marcatori: 3′ pt Ebagua (S), 15′ pt Diop (JS), 40′ st Ferrari rig. (S)

Angoli: Juve Stabia 5, Spezia 4

Note: 1.177 spettatori paganti + circa 1400 abbonati, per un incasso di € 13.914,80 + quota abbonati (campagna abbonamenti ancora in corso)

Recupero: 2′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*