«

»

Apr 20

Ecco il pronostico di Cittadella vs Juve Stabia

Buona visione

Lo Stabia dopo la tremenda batosta di Empoli è atteso ad una prova di immediato riscatto sabato al Tombolato, contro un Cittadella indietro in classifica, ma capace di fermare martedì la corazzata Verona sul suo campo. Dunque non sarà facile fare punti contro la squadra allenata da Foscarini, che cerca la vittoria per evitare il rischio dei play out, che matematicamente però non è ancora scongiurato neppure per la squadra stabiese. Foscarini nel mercato invernale ha perso elementi importanti come la punta di colore Maah e il difensore Martinelli, finito proprio allo Stabia, che però non sarà l’unico ex della gara, perché in difesa del Cittadella ci sarà quel Biraghi, di proprietà dell’Inter, che la stagione scorsa a Castellammare però non ha brillato come ci si poteva aspettare e il collettivo collaudato da molti anni in cadetteria si è indebolito, ma può vantare ancora calciatori come Pierobon, Gasparetto, Perna e gli avanti Di Roberto, Di Carmine e Di Nardo. Braglia non ha potuto esporre le sue considerazioni sul tracollo di Empoli, per il silenzio stampa imposto dalla società in seguito al deferimento per le parole di Nocchi su face book, ma sicuramente si sarà molto arrabbiato con i suoi calciatori nel ritiro toscano di Pontedera e potrebbe fare diversi cambiamenti nella formazione e nel modulo rispetto a quanto visto al Castellani di Empoli. In porta dovrebbe rientrare Nocchi e in difesa Di Cuonzo e Scognamiglio, mentre a centrocampo si potrebbe recuperare l’infortunato Mezavilla oltre a Doninelli, Suciu o Jiday, ed in attacco Verdi e Bruno potrebbero osservare un turno di riposo per favorire Cellini ed Improta. In difesa ci sono stati troppi errori e leggerezze al Castellani, ma anche l’attacco ancora una volta non ha brillato, nonostante diversi spunti offensivi, che però non hanno prodotto neppure lo straccio di un gol, sintomo evidente di una mancanza di concretezza che in questa stagione è stata piuttosto evidente.

Siamo però consapevoli che lo Stabia è in grado di sovvertire ogni pronostico e di fare risultato pieno anche al Tombolato di Cittadella se riuscirà a ritrovare la determinazione, la rapidità e la brillantezza delle ultime gare vinte con Modena e Spezia e se soprattutto Braglia tornerà ad essere più oculato nelle sue scelte del modulo e degli uomini, prima e durante la stessa gara. In ogni caso il tecnico toscano rimane il più grande allenatore della storia della squadra stabiese, sia per quanto riguarda il gioco espresso, sia per i risultati raggiunti e non è giusto metterlo alla gogna per una sconfitta, seppur roboante come quella del Castellani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*