«

»

Apr 19

SUBBUTEO: Risultati Super 9 di Sessa Aurunca del Real Celeste Stabia

il team della Real Celeste Stabiae:
da sinistra: Massimo Esposito, Mario Banditelli, Giosuè Esposito, capitano, Michele Sirica, Francesco Malapena

Sabato 13 aprile 2013 presso la palestra “De Sanctis” di Sessa Aurunca (Ce), la Real Celeste Stabiae ha partecipato al torneo a squadre del Super 9 Fisct 2012/2013. Ai nastri di partenza la compagine stabiese si presenta con diverse assenze pesanti, il suo capitano, Vincenzo Varriale, per motivi familiari, e i due maltesi, Mifsud e Borg, che per ovvie ragioni di distanza non erano presenti all’evento casertano.

A rimpiazzarli sono stati convocati il presidente Mario Banditelli e Michele Sirica, che nei loro standard hanno giocato al loro meglio. La squadra giallo-blè capita in un girone di ferro: Sessana, sconfitta per 3-0, Fiamme Azzurre, sconfitta per 2-1, Black Rose, sconfitta per 3-0, e Eagles Napoli B, vittoria per 4-0.

Seppur eliminati nel girone, va segnalato la possibilità di uno storico pareggio con i campioni d’Europa in carica, le Fiamme Azzurre Roma: se solo un po’ di fortuna accompagnava al tiro il presidente (due pali colti nei minuti finali, a due minuti dalla fine il primo e a quaranta secondi dalla fine il secondo) si poteva gioire ad un pareggio insperato ad inizio gara per il giovane team giallo-blè. Così non è stato, ma onore ai cinque impavidi moschettieri per il cuore messo oltre l’ostacolo: Giosuè e Massimo Esposito, Mario Banditelli, Michele Sirica e Francesco Malapena (alla sua prima uscita ad un torneo ufficiale anche se non ha giocato nemmeno uno scampolo di gara).

Per la cronaca il torneo a squadre è stato vinto dai padroni di casa della Sessana che si sono imposti in finale per 2-1 sui cugini della Salernitana (la Real Celeste Stabiae è stata arbitro della finale, ndr).

Il giorno dopo, domenica 14 aprile 2013, Vincenzo Varriale sfiora la finale per un soffio. Cede in semifinale alla giovane promessa del subbuteo campano e nazionale, Luigi Di Vito, degli Eagles Napoli, per 2-1, fallendo diverse occasioni da rete per giungere al pari. L’Open verrà poi vinto dal salernitano Nando Gasparini che in finale strapazza uno spento Luigi Di Vito per 8-1.

Nelle altre categorie affermazione di Marco Preziuso, dei Napoli 2000, negli Under 15, del sessino Antonio Riccio nell’Under 12 e di Sara Guercia, dei Napoli 2000, nella categorie Donne.

Mario Banditelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*