«

»

Apr 18

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Empoli vs Juve Stabia

Logo StabiAmoreLo Stabia rimedia ad Empoli la sconfitta più brutta della sua storia recente, incassando cinque reti senza riuscire a segnarne nessuna per una serie di errori dei calciatori e per il mancato utilizzo di un turn over più spinto da parte di Braglia. (per visualizzare la classifica clicca qua) Infatti lo Stabia si schiera davanti al confermato Seculin in porta con tre centrali difensivi, Martinelli, Murolo e Figliomeni con Baldanzeddu e Zito sulle fasce, Agyei davanti alla difesa al posto di Doninelli, con Caserta, Verdi e Acosty a sostegno di Bruno, mostrando subito clamorose distrazioni difensive, sintomo evidente di rilassatezza e mancanza di concentrazione.

Il primo gol della giovane promessa Saponara è stato pure favorito da un precedente tocco involontario dell’arbitro che ha bloccato un passaggio di Caserta, favorendo la ripartenza della squadra toscana, abile poi nei fraseggi per liberare al tiro gli attaccanti. E così anche il raddoppio di Tavano è stato facilitato prima dalla sbadataggine dei difensori e poi dalla posizione infelice di Seculin che ha preso il gol sul palo, che avrebbe dovuto coprire Per lo Stabia nel primo tempo ci sono state alcune conclusioni da fuori, la più pericolosa quella di Verdi che ha sfiorato la porta dell’attento Bassi.

Nella ripresa la squadra stabiese ha fatto ancora peggio, prendendo ancora tre gol con gli attaccanti Saponara, Tavano e Maccarone, lasciati completamente liberi di percorrere ampi spazi palla al piede e di concludere in contropiede senza opporre le benché minime chiusure difensive. Al Castellani si è vista la più brutta squadra stabiese dell’era Braglia, persino peggiore di quella che rimediò un poker di reti allo Zaccheria dal Foggia di Zeman in prima divisione, evidentemente la vittoria con lo Spezia di sabato ha creato un eccessivo appagamento da obiettivo stagionale gìà raggiunto in tutto l’ambiente stabiese. Braglia avrebbe fatto bene a schierare, Nocchi e Scognamiglio, in difesa Suciu e Jiday a centrocampo, Cellini ed Improta in attacco per far rifiatare chi aveva speso molto fisicamente contro lo Spezia appena tre giorni fa e magari rinviare la scelta di cambiare modulo ad altre partite. Anche gli ingressi di Doninelli al posto di un deludente Agyei e Improta per un Zito, apparso sotto tono stasera, mi sono sembrati tardivi e comunque non hanno prodotto nessun risultato apprezzabile, dunque dal disastro di Empoli non si salva davvero nessuno, forse solo capitan Caserta, che ha mostrato il solito impegno ed ha mancato per un soffio il gol della bandiera.

Una partita storta capita a tutte le squadre, anche le migliori e lo Stabia ad Empoli è incappato in una serataccia che speriamo di non dover più rivedere, anche perché i calciatori non devono dimenticare che perdere in modo così netto offusca prima di tutto la loro professionalità e nuoce all’immagine di tutti, società, squadra, tecnico e tifosi, che hanno messo un grosso impegno a risalire dai bassifondi di un calcio dilettantistico, che purtroppo oggi dopo tanto tempo si è rivisto, soprattutto in difesa.

Il tabellino

Empoli (4-3-1-2): Bassi; Hysaj, Tonelli, Regini, Accardi; Moro, Valdifiori, Croce; Saponara (20’st Signorelli); Maccarone (35’st Pucciarelli), Tavano (25’st Mchelidze). A disp.: Pelagotti, Romeo, Gigliotti, Casoli. All: Sarri. 

Juve Stabia (3-4-3): Seculin; Martinelli, Figliomeni, Murolo; Baldanzeddu (34’st Dicuonzo) Caserta, Agyey (10’st Doninelli) Zito (13’st Improta); Verdi, Bruno, Acosty. A disp: Nocchi; Scognamiglio; Suciu, Cellini. All: Braglia

 

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina Assistenti: Stefano Del Giovane di Albano Laziale e Luca Cucchiarini di Città di Castello

IV Ufficiale: Mirko Mangialardi di Pistoia

Ammoniti: Maccarone (E) Caserta (JS)

Angoli: 1 – 4

Marcatori: 27′ Saponara (E), 35′ Tavano (E), 12’st Saponara (E), 23’st Tavano (E), 28’st Maccarone (E)

Recupero: 0′ (pt); 3′ (st)

Note: Giornata serena, clima mite. Terreno di gioco in buone condizioni. Circa 100 tifosi provenienti da Castellammare di Stabia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*