«

»

Apr 03

BASKET MASCHILE: Stabia ingrana play-off sempre più vicini

Vittoria autoritaria a Piscinola (60-76). Primi due quarti equilibrati, poi Somma e Salvatore show.

Se non è matematica, ci manca davvero poco. Soltanto una formalità, a meno di clamoroso disastro sportivo, separa la Nuova Polisportiva Stabia dal rush finale della stagione, quello che che vedrà le migliori otto formazioni della Campania giocarsi l’accesso alla C1. Decisiva è stata la vittoria dei gialloblu ottenuta sul campo della Virtus Piscinola, grazie alla quale non soltanto restano saldamente tra le prime quattro, ma possono ambire anche a qualcosa di più dell’ultimo posto utile per accedere ai playoff. (per visualizzare la classifica clicca qua)
Contro una squadra costretta a fare risultato, complici i soli due punti in classifica, la compagine di Festinese disputa una partita “maschia” per intensità e contatti fisici. Subito privo di Italo Marino, gravato di falli, lo Stabia si affida alla solita mano calda di Salvatore (ancora una volta top scorer a fine match), chiudendo sul + 3 la prima frazione (19-22).
I padroni di casa non demordono, e restano sulla scia soprattutto grazie a Cullia e Di Guida, mentre tra gli ospiti risulta in ottima giornata Del Prete, autoritario nella fase di costruzione del gioco offensivo, e talvolta anche abbastanza prolifico (alla fine scriverà 11 punti a referto). L’equilibrio non abbandona la gara, i cui primi venti minuti si chiudono con un apertissimo 36-40.
Come da qualche giornata a questa parte, però, la Nuova Polisportiva sfrutta al meglio il riposo, tornando in campo più carica che mai: un fantastico Somma orchestra l’allungo stabiese, che manda in tilt il team di casa, costretto a subire un pesante parziale a causa del quale casca – 14 (48-62).
L’impresa non riesce alla squadra di Uccello, che d’altro canto non potrebbe rimettersi in carreggiata contro una Nuova Polisportiva compatta e fredda (molto bene ancora Orlando, che fa sentire i suoi muscoli sotto canestro, Olivieri e Campanile, con il primo nella foto, ormai veterani dal preziosissimo contributo). 
La partita si chiude con un netto 60-76, portandosi via anche gli opposti stati d’animo dei due allenatori: cupo quello di Uccello, che vede cascare nell’oblio il sogno playoff della Virtus, appetitoso quello di Festinese, che tuttavia mantiene i piedi per terra: “Bella vittoria, su un campo difficile. Penso che si possa ambire a qualcosa in più del quarto posto, ma dobbiamo valutare partita dopo partita, e vedere tra tre giornate dove saremo”.
Domenica 7 aprile comincia già il mini-girone di ritorno: alla Tendostruttura “Severi” (ore 18:30) arriverà  l’Al Delfino Mugnano, che comanda le operazioni del girone ma che rischierà grosso, tre giorni prima della gara del “Severi”, nel match interno contro Monte di Procida. Chissà che la squadra di Mugnano non arriverà a Castellammare con ancora 10 punti in classifica: in questo caso, i gialloblu avrebbero la nitida occasione di agganciare la vetta, e giocarsi il posizionamento finale nelle ultime due giornate.

IL TABELLINO: VIRTUS PISCINOLA 60-76 NUOVA POLISPORTIVA STABIA (Parziali: 19-22; 36-40; 48-62)

PISCINOLA: Cullia 15, Di Guida 12, Vanesio 8, Errico 7, Guarino 7, Iannicelli 6, Petrecca 3, Montesano 2, Girella, Esposito. Coach: Uccello.
STABIA: Salvatore 18, Somma 17, Orlando 12, Del Prete 11, Campanile 8, Olivieri 5, Di Luise 3, Gaudino 2, I. Marino, Mariano, Del Sorbo ne, G. Marino ne. Campanile 2, Saggese ne, Del Sorbo ne, Di Luise ne, Mariano ne. Coach: Festinese.

Simone Piccolo 
Ufficio Stampa BTS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*