«

»

Mar 28

Ecco il pronostico di Juve Stabia vs Modena

Buona visione

Lo Stabia è chiamato ad una prova gagliarda giovedì Santo, per riscattare un momento difficile, culminato nella sconfitta beffarda di Reggio Calabria, contro il Modena di Walter Novellino, tecnico esperto e blasonato, che ha esordito sabato sera, sbancando l’Euganeo di Padova.

Un altro tema molto sentito della gara è la presenza tra i pali del Modena dell’ex Colombi, autore di un’esultanza ritenuta esagerata nella gara d’andata da parte di molti tifosi stabiesi, attesi a riempire il Menti, nonostante la giornata particolare dal punto di vista religioso. Novellino, che nel 2000 vinse il campionato di B anche col Napoli, potrà contare su altri calciatori validi oltre Colombi, difensori come Perna e Zoboli, centrocampisti di qualità come Nardini, Surraco e Lazarevic e attaccanti di peso come Stanco e il bomber Ardemagni, vanamente inseguito dalle vespe in un recente passato. Braglia recupera dalla squalifica Figliomeni e Murolo e forse anche tutti gli infortunati e quindi potrà scegliere finalmente la migliore formazione possibile, considerando esclusivamente le condizioni psico fisiche dei calciatori, che la società ha voluto in ritiro e in silenzio stampa, per evitare distrazioni in vista di questa partita molto importante. Il tecnico stabiese dovrà stimolare la squadra a tirar nuovamente fuori il carattere e soprattutto ad essere meno superficiale in difesa nelle marcature e ad evitare una ricerca esasperata della tattica del fuorigioco, mentre a centrocampo e nella fase offensiva bisogna trovare soluzioni diverse e più efficaci. In questo momento non si può prescindere dagli attaccanti a disposizione, anche se i vari Cellini, Bruno e Mbakogu non hanno reso secondo le aspettative, spingendo Braglia a ricercare moduli spuntati in attacco sul modello del calcio che offre il Barcellona, senza avere però interpreti necessari a svilupparlo anche lontanamente. Gli stessi centrocampisti, in primis gli esperti e valenti Caserta e Mezavilla, ma anche tutti gli altri sono chiamati a dare qualcosa in più in fase di realizzazione, per colmare il gap lasciato dalle assenze di Danilevicius e Sau. Infine è lecito aspettarsi la crescita dei giovani Acosty, Improta, Suciu e soprattutto del talentuoso Verdi, che domenica contro la Reggina ha lasciato molto a desiderare, e la definitiva consacrazione di elementi come Baldanzeddu e Zito.

StabiAmore è convinta che la squadra stabiese non tradirà le attese dei tifosi che, giovedì sera sceglieranno di assistere al riscatto dello Stabia, prima di dedicarsi ai momenti religiosi propedeutici alla Resurrezione di nostro Signore Gesù Cristo, per poter trascorrere tutti, calciatori, tecnici, società e sostenitori una Pasqua felice e serena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*