«

»

Mar 17

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia vs Ascoli

Logo StabiAmoreLo Stabia prende solo un punto con un Ascoli fastidioso come le sue maglie arancioni, ma il gol di Murolo aveva fatto assaporare il gusto della vittoria ai tifosi, che invece devono subire il pari di Zaza, proprio nell’ultima azione della partita, che rende indigesto il brodino comunque ottenuto. (per visualizzare la classifica clicca qua)

Braglia come avevo ipotizzato, ha fatto scelte sorprendenti, escludendo Seculin, Scognamiglio, Martinelli, Mezavilla e Bruno, neppure convocato, e inserendo Nocchi, Murolo, Doninelli, Agyei e Mbakogu, con un 4 3 3 che nel primo tempo però non ha dato i frutti sperati dal tecnico. Infatti lo Stabia, pur avendo sempre il pallino del gioco, non è riuscito quasi mai a rendersi pericoloso, palesando tutti i suoi limiti nella fase offensiva contro una squadra abile a chiudere gli spazi e che cercava di ripartire con il cannoniere Zaza, che ha confermato di essere un attaccante importante.

Nella ripresa Braglia ha provato a cambiare qualcosa, inserendo prima Mezavilla per Agyei e poi Cellini per un Mbakogu non ancora convincente e infine Improta per un Verdi oggi ancora piuttosto deludente e in effetti la squadra è riuscita finalmente a costruire occasioni da gol. Il brasiliano Mezavilla ne ha avute tre per sbloccare la gara, due nella stessa azione, nella quale è stato abilissimo il portiere Maurantonio ad evitare la capitolazione, ma Caserta oggi non è sembrato in condizione e solo Doninelli e a tratti Acosty hanno fatto una buona gara, insieme a Baldanzeddu e Murolo, che ha messo in campo la giusta determinazione, quella che era mancata nelle ultime gare. Proprio Baldanzeddu e Murolo sono stati protagonisti dell’azione del gol al penultimo minuto di gioco effettivo, il sardo ha messo in area un’ottima palla sulla quale è stato perfetto il tempismo del difensore, il quale poteva liberare tutta la sua gioia e ascoltare l’urlo liberatorio dei tifosi, che pensavano di poter festeggiare vittoria e virtuale salvezza anticipata e invece in pieno recupero è avvenuto il patatrac, che ha reso amaro agli stabiesi un altro sabato.

Salire su un rinvio breve per effettuare la tattica del fuorigioco è già di per se rischioso, farlo al 92° invece di stringere tutti in difesa e affidarsi a rigide marcature è, a mio avviso, un lusso che lo Stabia non può permettersi e questo a prescindere se il fuori gioco sul gol di Zaza ci sia oppure no. L’ex calciatore stabiese, in perfetta solitudine, ha potuto realizzare in acrobazia un bel gol sotto la curva San Marco, che non ha voluto festeggiare in segno di rispetto per una tifoseria, che ha potuto apprezzare a pieno le sue doti da bomber solo da calciatore avversario. Dispiace subire un gol in questo modo soprattutto perché la vittoria avrebbe permesso di affrontare martedì sera la capolista Sassuolo in tutta tranquillità, mentre adesso tutto si complica, ma in fondo anche il pari può essere un buon risultato in chiave salvezza, se però si riuscirà a fare tesoro dei gravi errori commessi anche oggi in difesa e in attacco, evitando di ripeterli soprattutto a fine gara.

Tabelino:

Juve Stabia (4-3-3): 1.Nocchi; 25.Baldanzeddu, 23.Figliomeni, 28.Murolo, 19.Dicuonzo; 10.Caserta, 5.Doninelli, 4.Agyei (14’st 8.Mezavilla); 27.Acosty, 11.Mbakogu (23’st 20.Cellini), 7.Verdi (24’st 16.Improta). A disposizione: 22.Seculin, 2.Martinelli, 17.Suciu, 21.Jidayi. All. Piero Braglia

 

Ascoli (5-3-2): 22.Maurantonio; 2.Scalise, 5.Prestia, 13.Ricci, 26.Peccarisi, 21.Pasqualini; 4.Fossati (1’st 7.Russo), 18.Loviso, 8.Di Donato; 9.Soncin (30’st 30.Feczesin), 10.Zaza. A disposizione: 12.De Bellis, 6.Faisca, 14.Legittimo, 20.Conocchioli, 23.Capece. All. Massimo Silva

 

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli Assistenti: Salvatore Longo di Paola e Damiano Di Iorio di Verbania

IV Ufficiale: Pietro Dei Giudici di Latina

O.A.: Francesco Capraro di Cassino

Ammoniti: Zaza, Loviso (ASC); Murolo, Mbakogu (JS)

Angoli: 9 – 2

Marcatori: 44’st Murolo (JS): 46’st Zaza (ASC)

Recupero: 2′ (pt); 3′ (st)

Note: Giornata soleggiata, clima freddo. Terreno di gioco in buone condizioni

Totale spettatori 1968 di cui 563 paganti per un incasso al botteghino di 7356,00 Euro ai quali va aggiunta la quota abbonati pari a 1405 per un incasso di 15989,00 Euro. Incasso complessivo del match 23345,00 Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*