«

»

Nov 06

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Modena vs Juve Stabia

Lo Stabia non riesce a sfatare il tabù del Braglia, punito ancora una volta da un errore arbitrale, ma il secondo tempo non ha convinto per gli errori commessi in difesa, in attacco e per un evidente calo atletico del centrocampo. Braglia a sorpresa ha escluso Scognamiglio ed Erpen, preferendo Murolo e lo zar, reduce da un infortunio e il primo tempo contro un Modena non proprio brillante ha visto una netta superiorità stabiese, escludendo la parte finale, dove i canarini hanno preso anche a loro a giocare e a sfiorare la porta di Nocchi in qualche circostanza.

Nella ripresa la gara sale di tono perchè entrambe le squadre cercano la vittoria, ma questa volta non sono efficaci i cambi di Braglia, che anzi portano qualche problema, mentre Marcolin inserisce calciatori determinati come Surraco e il perdonato Greco, che insieme al bomber Ardemagni saranno decisivi nel finale. Invece Erpen e Gorzegno al posto di Genevier e lo zar e poi Improta per Acosty, che ha sfiorato il gol da dedicare al figlio, non brillano per niente. Improta riesce a liberarsi bene in un’azione, ma sbaglia l’angolo del tiro, facendoselo parare dall’ex Colombi, che ha avuto un brutto comportamento con lo zar, portando lo stesso ad essere ammonito prima di uscire e lo Stabia subisce un gol irregolare, per un netto fallo di mano su un’incertezza di Maury prima dell’assist al bomber Ardemagni, una topica arbitrale che però non può cancellare una brutta ripresa.

La sconfitta è amara, ma può essere utile se si riflette sugli errori commessi, considerando però anche le attenuanti per le tante assenze importanti.

Per visualizzare Risultati e Classifica clicca qua 

MODENA (3-4-3): Colombi; Gozzi, Zoboli, Perna; Nardini, Dalla Bona Signori (80′ Greco), Minarini (52′ Moretti); Lazarevic, Ardemagni, Pagano (55′ Surraco).
A disposizione: Manfredini, Andelkovic, Stanco, Ciaramitaro. All. Dario Marcolin

JUVE STABIA (4-3-3): Nocchi; Baldanzeddu, Maury, Murolo, Dicuonzo; Genevier (52′ Erpen), Mezavilla, Caserta; Danilevicius (63′ Gorzegno), Cellini, Acosty (71′ Improta).
A disposizione: Seculin, Doninelli, Scognamiglio, Jidayi. All. Braglia

 

Arbitro: Massimiliano Velotto di Grosseto

Assistenti: Gianmattia Tasso di La Spezia e Alessandro Raparelli di Albano Laziale

IV Ufficiale: Alessandro Caso di Verona

Ammoniti: Danilevicius, Maury (JS); Surraco, Ardemagni (M)

Angoli: 7 – 4

Marcatori: 84′ Ardemagni (M)

Recupero: 0′ (1t), 3′ (2t)

Note: Clima sereno, terreno  di gioco in buone condizioni. Circa 100 tifosi provenienti da Castellammare di Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*