«

»

Ott 22

BASKET MASCHILE: Stabia pasticciona, a Napoli arriva il primo ko stagionale

Un terzo quarto da incubo costringe alla resa gli uomini di Castaldo: finisce 81-66. Gli stabiesi restano comunque primi. ( per visualizzare Risultati e Classifica clicca qua )

Arriva dal “Centro Sportivo Nestore” la prima amarezza stagionale della Nuova Polisportiva Stabia: sul campo di una cinica Partenope Napoli la formazione gialloblu gioca tutto sommato una buona partita, ma paga caramente il disastroso rendimento della terza frazione di gioco, quando di fatto i partenopei mandano i titoli di coda che si identificano con il primo stop della gestione Castaldo.
Un devastante Campanile rifila agli avversari uno 0-8 che sembra far lievitare le ambizioni stabiesi, ma il risveglio napoletano è praticamende immediato: guidata dall’ex stabiese Filippi, la compagine di coach Olivo sfoggia il carattere venuto meno nella precedente trasferta di Barra, e finisce per chiudere meritatamente avanti il primo quarto (23-18).
Lo Stabia resta però in scia soprattutto grazie al contributo del solito Somma, del giovane Di Luise e di un ritrovatissimo Del Prete, bravi a mettere in difficoltà la difesa avversaria. Una lievissima supremazia di natura realizzativa consegna al quintetto di Castaldo il parziale (35-32 alla seconda sirena) e la consapevolezza di poter sbancare anche Napoli.
Ma si tratta soltanto dell’inizio del calvario gialloblu. Caos, errori e nervi tesi caratterizzano la terza fase del match, che gli ospiti decidono praticamente di non giocare: ne approfittano le mani calde di Filippi, Foa e Mangani, che devastano a ripetizione il canestro stabiese. Castaldo prova a coinvolgere tutti i propri effettivi, ma senza ottenere la tanto agognata reazione. La terza sirena è per gli stabiesi come il gong per un un pugile tramortito, come testimonia l’incredibile 61-41.
L’ultimo quarto è una formalità. Napoli non rischia un granchè, mentre per lo Stabia si accende la luce di Del Prete, ultimo guerriero ad alzare barriera bianca: i 27 punti messi a segno gli consegnano la palma di top scorer dell’incontro, ma non cancellano un passivo comunque pesante per una squadra che, prima della chiusura delle ostilità, era ancora imbattuta.
E’ Aldo Festinese (nella foto) vice di Castaldo, ad analizzare la brutta perfomance dello Stabia: “Non abbiamo disputato la solita gara di squadra. Molti dei nostri errori sono stati banali, a partire dalle troppe palle perse. In più gli avversari hanno preparato al meglio la partita, meritando la vittoria. E’ stata una serata storta, ma la squadra reagirà già domenica”.
Il match a cui allude Festinese è quello che domenica (ore 18:30) vedrà la Nuova Polisportiva impegnata alla “Tendostruttura Severi” contro la Virtus Monte di Procida: un vero e proprio match al vertice, visto che gli stabiesi sono primi (in coabitazione con il Pielle Matera) e i napoletani secondi (insieme alla Folgore Nocera).

Simone Piccolo
Ufficio Stampa BTS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*