«

»

Ott 06

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Pro Vercelli vs Juve Stabia

Lo Stabia mette a segno il suo record di gol in B proprio nella gloriosa ed inedita sfida con la Pro Vercelli, festeggiando le cento panchine di Braglia con una splendida tripletta dello zar.

Lo schieramento iniziale ha visto ancora la presenza di Nocchi in porta e poi le novità Maury, Gorzegno e Agyei, con il rientrante Caserta a sostegno in attacco di Erpen, Jerry e dello zar al posto dell’infortunato Acosty, e subito si è visto lo stesso spirito di Grosseto con in più, il piglio autorevole del lituano.

Dopo il primo gol dello zar e il rigore di Erpen per un falletto su Jerry, la vittoria è stata messa in cassaforte dalla straordinaria prodezza dello zar, che ha ricordato quella che realizzò un certo Van Basten agli europei del 1988.

( per visualizzare i risultati e la classifica clicca qua )

La squadra piemontese ha avuto una buona reazione nel finale del primo tempo, sbagliando pure un rigore con Caridi e trovando poi il gol ad inizio ripresa con Fabiano, e a quel punto Braglia è stato puntuale nel sostituire un Gorzegno in difficoltà a sinistra con Di Cuonzo, dopo aver inserito Scognamiglio per Murolo.

Dopo le difficoltà dei primi 15 minuti della ripresa in cui la Pro Vercelli ha stretto d’assedio l’area avversaria, lo Stabia ha controllato la gara ed è riuscito pure a fare poker sempre con lo zar dopo che Bruno era entato per l’infortunato Jerry, chiudendo n scioltezza la gara con la prima vittoria in trasferta e stabilendo il record di segnature stabiesi. Ora dopo le difficoltà iniziali è giusto non montarsi la testa per questa goleada a Piacenza, ma di certo è lecito aspettarsi il pubblico delle grandi occasioni nel prossimo impegno al Menti contro il Bari sabato prossimo perchè come al solito i fatti stanno confermando che le squadre di Braglia sono a carburazione lenta, ma quando ingranano la marcia diventano irresistibili e mettono paura anche agli avversari più ricchi e quotati.

 

Pro Vercelli (3-5-2): 1 Valentini; 16 Bencivenga (23’st 24 Marconi) , 4 Ranellucci, 13 Cosenza (1’st 11 Iemmello); 10 Fabiano, 21 Espinal (34’st 7 Di Piazza), 25 Scaglia, 26 Appelt, 32 Masi; 8 Caridi, 15 Tiribocchi. A disposizione: 12 Miranda,18 Casoli, 23 Sini, 27 Rosso. All. Braghin.

 

Juve Stabia (4-3-3): 1 Nocchi; 17 Maury, 23 Figliomeni (1’st 6 Scognamiglio), 28 Murolo 14 Gorzegno( 9’st 19 Dicuonzo); 4 Agyei, 8 Mezavilla,  10 Caserta;  7 Erpen, 18 Danilevicius, 11 Mbakogu ( 26’st Bruno). A disposizione:  22 Seculin,  5 Doninelli, 2  Genevier, 21 Jidayi, 9 Bruno. All. Braglia.

Arbitro: Mariani; Assistenti: Melloni, Peretti. IV Ufficiale: Aureliano.

Note: Giornata soleggiata. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 1280  di cui 100 provenienti da Castellammare.

Ammoniti: Murolo, Cosenza, Caridi, Figliomeni, Nocchi.

Marcatori: 12’pt Danilevicius, 23’pt Erpen (rig), 27’pt Danilevicius, 7’st Caridi, 41’st Danilevicius.

Angoli: 4-2

Recuperi: 3’pt; 4 st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*