«

»

Ott 04

Svelato un retroscena di Juve Stabia-Padova

Partendo da un’antica leggenda, tramandatasi nel corso dei secoli, si è diffusa la credenza che lo smeraldo verde potesse rafforzare la vista di chiunque lo fissasse intensamente, che tenesse lontani i demoni ed avesse la capacità di far vincere l’insicurezza e la paura.
Ebbene sì,  seppur con le dovute proporzioni, anche la Juve Stabia ed i suoi tifosi potranno, da oggi, contrare su un “talismano verde” ovvero su un portafortuna particolare che idealmente ha già condotto le vespe alla prima vittoria in campionato.
Infatti gli uomini di mister Braglia, in occasione del match contro il Padova, hanno indossato per la prima volta i famosi Lucky Pants verdi di Paddy Power, resi celebri nel mondo del calcio da Nikolas Bendtner, attuale attaccante della Juventus. Come ricorderete, nel corso degli Europei 2012, l’attaccante danese scelse un singolare modo di festeggiare un goal della sua squadra, mostrando alle telecamere di mezzo mondo i boxer con stampato sopra il nome del colosso irlandese Paddy Power, nuovo main sponsor delle Vespe.
In molti addirittura già si interrogano sull’opportunità di far partire la “prima scommessa” riguardante il nome del calciatore stabiese che dopo un gol mostrerà le mitiche verdi al pubblico “stile Bendtner”. Fatto sta che sabato scorso in occasione della vittoria con il Padova, molti degli atleti gialloblù vestivano i Lucky Pants, e qualcuno era pronto a mostrarli alle telecamere.
In definitiva c’è veramente da scommettere, considerato che l’evento sarà sicuramente riproposto dai calciatori stabiesi nel corso delle prossime gare, questa volta però con l’impegno rigoroso di mostrarle poi anche al pubblico sugli spalti.
S.S. JUVE STABIA SPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*