«

»

Set 16

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Novara vs Juve Stabia

Lo Stabia recupera il pari al Piola, ma non riesce a vincere in superiorità numerica per i suoi limiti attuali ma anche perchè il sig. Di Paolo di Avezzano non voleva scontentare oltremodo il Novara.
Nel primo tempo dopo il gollonzo di Parravicini, favorito dalla presa mancata del debuttante Nocchi, lo Stabia prende finalmente a giocare con la buona prova dell’esordiente ghanese Agyei e la freschezza di Baldanzeddu che fa l’assist al bacio a Improta che di testa realizza il pari dopo l’espulsione esagerata di Gonzalez per fallo su Figliomeni.
Braglia aveva optato per uno schieramento più difensivo con un’unica vera punta e ben tre difensori centrali, che però ha consentito a Baldanzeddu di liberarsi in fase offensiva e favorire il gioco degli esterni Zito e Improta, insomma un 5-4-1 che diventava all’occorenza un 3-4-3 con Genevier regista basso accanto ad Agyei e Di Cuonzo. Questo modulo ha dato maggiore equilibrio alla squadra, ma in superiorità numerica si poteva togliere un centrale ed inserire una punta per essere più propositivi, in ogni caso segnali di ripresa ci sono stati anche nella ripresa con Gorzegno al posto di Di Cuonzo e si sono viste più conclusioni a rete.
Dopo il pari di Improta c’è stato anche il gol di Bruno annullato che lascia molti dubbi come anche alcune ammonizioni e le espulsioni dei due tecnici, che avrebbero preferito giocare la gara senza troppi errori arbitrali, che hanno condizionato il risultato ben oltre le scelte tecniche e le sostituzioni che questa volta nello Stabia sono state tardive. In effetti lo zar, lo stesso Jiday e Mbakogu o Erpen potevano cambiare il volto di una gara nata male, ma riequlibrata subito prima dall’espulsione di Gonzalez e poi dal gol del giovane Improta. Non dimentichiamo però che il Novara l’anno scorso disputava la serie A ed è ancora imbattuta in classifica.

 

Per visualizzare Classifica e Risultati clicca qua 

 

Juve Stabia (3-4-3): Nocchi; Maury, Figliomeni, Scognamiglio; Baldanzeddu, Genevier, Agyei (41′ Jidayi) , Dicuonzo (45′ s.t Gorzegno); Improta (34′ s.t Mbakogu), Bruno, Zito. A disposizione.: Seculin,Caserta, Erpen, Danilevicius. All.: Braglia

Novara (4-3-1-2) Bardi; Ghiringhelli (30 s.t Del Prete), Lisuzzo, Bastrini, Alhassan; Marianini, Buzzegoli (7’s.t. Ludi), Parravicini; Lazzari; Gonzalez, Mehmeti (8′ p.t. Piovaccari). A disposizione.: Kosicki, Motta, Farago, Baclet. All.: Tesser

Arbitro: Aleandro Di Paolo di Avezzano

Assistenti: Mauro Bernardoni di Modena e Filippo Valeriani di Ravenna

IV Ufficiale: Mirko Oliveri di Palermo

 

Ammoniti: Alhassan, Bastrini (N); Dicuonzo, Bruno, Improta, Agyei, Gorzegno, Scognamiglio(JS).

Espulsi: Gonzalez, Tesser (N), Braglia, De Filippis (JS)

Angoli: 3 – 3.

Marcatori: 6′ Parravicini (N), 40′ Improta (JS).

Recupero: 4′ (PT), 3′(ST)

Note: Giornata soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni, circa 100 i tifosi della Juve Stabia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*