«

»

Set 09

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia vs Vicenza

Sotto il sole cocente del Settembre stabiese lo Stabia prende un brodino, accettato mal volentieri dai tifosi, che preferivano il gusto dolce della vittoria.

Di questi tempi magri bisogna sapersi contentare, considerando le assenze in attacco e in difesa e considerando la vena di un Vicenza ripescato e rinforzato rispetto alla scorsa stagione. Infatti sono stati i veneti a passare in vantaggio su una bella azione con un’abile finta di Plasmati, che libera Malonga per il suo terzo gol consecutivo e solo un altro difensore, Scognamiglio è riuscito a realizzare il pari nel primo tempo, segno evidente della difficoltà dell’attacco stabiese a trovare giocate e tiri.

Il difensore stabiese ha meritato il premio Menti, succedendo a Zito e Sau in una gara dove non hanno brillato Bruno, Erpen, Zito e Mbakogu, ma si sono visti anche poche conclusioni dei centrocampisti e forse per questo Braglia ha deciso nella ripresa di inserire Acosty e Caserta al posto dell’argentino e del nigeriano, mentre Vinci ha preso il posto dell’acciaccato Di Cuonzo.

Il tecnico ha pensato di non rischiare un’altra sconfitta e alla fine si è accontentato del primo punto per muovere la classifica in attesa di tempi migliori. Difficile dargli torto, soprattutto se si continua a fischiare Mbakogu, che oggi non aveva alternative in panchina.

Per visualizzare i risultati e la classifica clicca qua

Reti di Malonga al 7’pt pareggio delle vespe con Scognamiglio al 18’pt

Juve Stabia (4-4-2): 22.Seculin; 25.Baldanzeddu, 17.Maury, 6.Scognamiglio, 19.Dicuonzo (26’st 15.Vinci); 7.Erpen (15’st 27.Acosty), 2.Genevier, 8.Mezavilla, 3.Zito; 11.Mbakogu (26’st 10.Caserta), 9.Bruno. A disposizione: 1.Nocchi, 4.Agyei, 16.Improta, 28.Murolo. All. Piero Braglia

Vicenza (4-3-3): 1.Pinsoglio; 5.Martinelli, 3.Brighenti (11’st 13.Giani), 6.Pisano, 27.Di Matteo; 8.Mustacchio, 21.Castiglia, 16.Pinardi (42’st 4.Giandonato); 19.Malonga, 28.Plasmati (33’st 10.Giacomelli), 2.Misuraca. A disposizione: 12.Coser, 4.Giandonato, 11.Maiorino, 18.Camisa, 26.Gentili. All. Roberto Breda

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo

Assistenti: Luca Cucchiarini di Città di Castello e Daniele Ceccarelli di Terni

IV Ufficiale: Francesco Fiore di Barletta

O.A.: Antonio Cardella di Torre del Greco

Ammoniti: Di Matteo (VIC), Plasmati (VIC), Castiglia (VIC), Mustacchio (VIC)

Angoli: 5 – 3

Marcatori: 7’pt Malonga (VIC); 18’pt Scognamiglio (JS)

Recupero: 1′(PT), 4′(ST)

Note: Clima mite, terreno di gioco in buone condizioni. Totale spettatori 2507 di cui 1102 paganti e 1405 abbonati per un incasso complessivo di 32848,50 Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*