«

»

Mag 20

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Cittadella vs Juve Stabia

Lo Stabia vince ancora in trasferta, espugnando Cittadella e portandosi all’ottavo posto in classifica come la squadra meridionale più importante della serie B. Braglia dopo la conferma a furor di popolo sceglie Cappelletti in difesa e Falcinelli e Mbakogu in attacco per sostituire infortunati e squalificati e ragionare pure per la prossima stagione dove ha chiesto una rosa meno ampia.

Nel primo tempo Colombi è bravo a neutralizzare due bolidi su calci di punizione dei padroni di casa, ma lo Stabia manovra meglio con Di Tacchio e Danucci sugli scudi anche se conclude poco e male in fase offensiva. Nella ripresa Braglia sostituisce un Erpen ancora spento con il redivivo Davì e poi lo Stabia trova la via del gol con l’atteso battesimo di Diego Falcinelli, bravo a capitalizzare l’assist di Sau, ancora sotto tono per il resto della gara. Lo Stabia legittima la vittoria anche con gli ingressi di Zantu e Beretta per Falcinelli e Sau, controllando agevolmente gli attacchi del Cittadella. Ora si può arrivare a 60 punti effettivi, anche senza la penalità, confermando un’annata esaltante, la migliore in 105 anni di storia, se escludiamo lo scudetto del 1945.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*