«

»

Mag 12

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Juve Stabia vs Sampdoria

Da Wembley al Menti esattamente venti anni dopo la Sampdoria, dalla finale di coppa dei Campioni si ritrova a Castellammare per una gara di serie B, ma questa volta riesce a vincere, approfittando dei regali dello Stabia. Iachini ha dovuto rinunciare all’ultimo momento ad Eder e Gastaldello, oltre agli infortunati e allo squalificato Renan, optando in avanti per Fornaroli e Pellè, sostenuti dall’estro del napoletano Foggia e in difesa per Volta. Braglia ha invece confermato la difesa di Gubbio, rinforzando il centrocampo con Baldanzeddu, Mezavilla e Scozzarella e ha puntato su Sau e Falcinelli in attacco, ma è stato Zito a sbloccare subito la gara, scatenando l’entusiasmo del pubblico. Nel primo tempo lo Stabia, pur giocando bene, non è riuscito a raddoppiare, consentendo alla Samp di recuperare nella ripresa. Infatti Foggia ha preso in mano la sua squadra e ha propiziato sugli sviluppi di una sua traversa su punizione il pari di Monari, mentre lo Stabia calava vistosamente, nonostante gli innesti di Caserta per Scozzarella, di Erpen per l’infortunio di Zito e di Di Tacchio al posto di Mezavilla. Ci pensava Pellè a ridare fiducia allo Stabia, facendosi espellere, ma anche in superiorità numerica lo Stabia non riusciva a segnare, fallendo un gol clamoroso prima con Sau e poi con Erpen e subendo addirittura il gol del giovane Icardi, entrato al posto di Fornaroli, dopo una serie di errori clamorosi in difesa di Molinari e Scognamiglio con una mancata uscita di Colombi. Poco male, il pari serviva a poco, ora quello che conta più di tutto è la conferma di Braglia, attesa mercoledì per cominciare a programmare seriamente la prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*