«

»

Mag 09

Le riflessioni di StabiAmore del dopopartita di: Gubbio vs Juve Stabia

Lo Stabia esce imbattuto da Gubbio in una gara ricca di occasioni su entrambi i fronti, dove i portieri Colombi e Farabbi sono stati bravi a lasciare le porti inviolate. Braglia ha sostituito l’infortunato Baldanzeddu, schierando tre marcatori come Maury, Molinari e Scognamiglio in difesa, di Cuonzo sulla corsia sinistra a copertura del funambolico Zito, e la coppia titolare Sau-Danilevicius con il duo inedito e giovane Mbakogu-Falcinelli, optando per lo stesso centrocampo visto contro il Grosseto.

Nel primo tempo il tiro ravvicinato di Falcinelli, il colpo di testa di Epen, il rigore clamoroso negato a Mbakogu, che prende pure un giallo pesante dall’incerto sig. Cervellera di Taranto, ma pure tre belle parate del ripescato Colombi vivacizzano la gara, giocata sotto una pioggia battente. Nella ripresa un’altra prodezza del portiere stabiese, ma anche il gol sfiorato da Ceccarelli, entrato al posto di Erpen, come pure Caserta per Falcinelli e Beretta per Mbakogu vivacizzano la gara che conferma la bontà dello Stabia, che è stato capace di fermare la forza della disperazione del Gubbio, nonostante le numerose ed importanti assenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*